Marin Cilic, può essere la volta buona per il bis?

0

Nell’ottavo di finale tra Cilic e Goffin non c’è stata partita.

Il croato impone un ritmo forsennato e dimostra sin dalla seconda parte di primo set una netta superiorità. Solo i game iniziali del primo set sono stati combattuti. Parte subito bene infatti il tennista di Liegi allungando gli scambi, portando Cilic all’errore, guadagnando così un break in partenza.

Forse Marin era ancora sotto shock per aver potuto giocare 5 set con De Minaur.

Ma quando ormai Goffin sembra essere proiettato verso la vittoria del set, il tennista nato a Medjugorje inverte l’inerzia accorciando gli scambi a suon di vincenti. Game and set Cilic. Nel secondo entrambi fanno inizialmente fatica a tenere il servizio. Cilic però è entrato ormai in partita e il gioco del belga è troppo prevedibile. Goffin si inabissa sotto i colpi del croato che accorcia tutti gli scambi e porta a casa il secondo e il terzo set. Marin Cilic vola dunque ai quarti di finale dove affronterà con il vento in poppa il nipponico Nishikori.

Dopo la bruciante e imprevedibile eliminazione di Roger Federer, sembra l’unico, insieme al figlio di Odino Juan Martin del Potro, in grado di poter sfidare i due Dei rimasti in gara. Nel suo orizzonte c’è infatti una semifinale con Djokovic, che quest’anno ha già battuto due volte, e una finale con Nadal, a cui brucia ancora l’eliminazione per sua mano ai quarti di finale dell’Australia Open.

Può essere la volta buona per il bis dopo la sorprendente vittoria qui a New York nel 2014? Magari con l’aiuto di una sua famosa concittadina di Medjugorje…

La sintesi video dell’incontro tra Cilic e Goffin

Share.

Leave A Reply