Zverev “incorona” i baby canadesi e dimentica Tsitsipas

0

Che tra Alexander Zverev e Stefanos Tsitsipas non corra buon sangue lo si è capito da molto tempo ormai. E le ultime dichiarazioni del tedesco, in questo senso, sembrano un’ulteriore provocazione nei confronti del greco.

Il tre volte vincitore di titoli Masters 1000 ha infatti parlato benissimo dei due giovani canadesi, Denis Shapovalov e Felix Auger-Aliassime, prefigurando per loro un futuro roseo, da vincitori di tornei del Grande Slam. “Entrambi vinceranno – ha detto Zverev, che non è ancora riuscito nell’impresa – l’ho già detto di Denis due anni fa e sono sicuro che anche Felix ce la farà”.

“Non sono dei buoni giocatori, sono dei grandi giocatori. Saranno davvero pericolosi per tutti coloro che vorranno vincere in futuro. Sono entrambi molto aggressivi nel gioco, entrambi leggono bene gli incontri: sanno cosa devono fare e quando farlo, quando venire a rete, quando rallentare, quando cambiare tattica. Sono impressionato da loro, nascerà una sana rivalità perché anch’io sono convinto che sarò un vincitore Slam. Non voglio essere arrogante, è importante avere fiducia in se stessi”.

Di Stefanos Tsitsipas, un anno più giovane di lui, un anno più anziano di Shapovalov e due anni rispetto a FAA, neanche l’ombra. Le opzioni sono due: o Zverev non pensa che l’attuale numero 6 del mondo sia così temibile, oppure non lo ha menzionato perché sa che la vera, grande, rivalità sarà proprio con lui.

Share.

Leave A Reply