“Posso fare ancora la storia”. Nole ha puntato il secondo ‘Djoko Slam’

0

Il numero uno del mondo, che a Parigi ha agevolmente passeggiato nel primo turno contro il giovane polacco Hubert Hurcacz, ha detto che pronto a “fare ancora la storia”. Novak Djokovic, insieme a Don Budge e Rod Laver è l’unico tennista di sempre ad aver vinto i quattro tornei del Grande Slam consecutivamente e punta ad eguagliare il monumento australiano, provando a ripetere l’impresa per la seconda volta. Come ci può riuscire? Vincendo il Roland Garros in corso, dato che portato a casa, nella seconda metà de 2018, Wimbledon e Us Open e, a inizio 2019, gli Australian Open.

L’impresa gli era riuscita nel 2016, quando vinse il suo primo (e al momento unico) Open di Francia. “Ho molte ambizioni in questo torneo, non è un segreto. Saranno due settimane potenzialmente molto lunghe, so come affrontarle, non è il primo Slam che gioco in carriera”.

Incredibile, se pensiamo che solo dodici mesi fa Nole veniva estromesso dalla top-20 del ranking Atp, dopo l’eliminazione ai quarti di finale a Parigi ad opera di Marco Cecchinato, e considerava di non prendere parte neppure all’edizione 2018 di Wimbledon (poi vinta). “E’ una situazione leggermente diversa per me rispetto a un anno fa”, ironizza il serbo.

L’autorevolezza con cui ha sverniciato il giovane polacco lasciano ben sperare: “Sono concentrato e determinato, pronto a giocarmi tutte le mie chance, come sempre. Poi vedremo cosa succederà”. La corsa prosegue con lo svizzero Henri Laaksonen,  numero 104 del mondo, con cui si giocherà un posto nei sedicesimi di finale: “Farò tutti i compiti a casa che devo fare e mi farò trovare pronto”.

Share.

Leave A Reply