domenica, settembre 27

Masters 1000, Djokovic è entrato nell’esclusivo “Club 50” insieme a Nadal e Federer

0

Ci sono tre giocatori che hanno già fatto la storia del tennis, nonostante siano ancora tutti e tre in attività. Tre giocatori che stanno disintegrando qualsiasi tipo di record e che stanno battagliando tra loro per definire chi dei tre, a fine carriera, sarà il tennista più vincente della storia. Ovviamente, stiamo parlando di Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic. I Big Three.

Tra i tanti primati raggiunti dai Re del tennis, ce n’è uno che i Masters 1000. E che, fino a qualche giorno fa, includeva solo lo svizzero e lo spagnolo. Ebbene, questo primato, che identificheremo con il nome di “Club 50”, ora riguarda anche Novak Djokovic. Stiamo parlando del numero di finali raggiunte in uno dei nove tornei Masters 1000 del circuito, secondi, in ordine di importanza, solo ai tornei del Grande Slam e alle Atp Finals.

L’impresa di Djokovic, che eguaglia Federer e tallona Nadal

Con la finale raggiunta al Masters 1000 di Parigi Bercy (e vinta in scioltezza contro Denis Shapovalov), il serbo è entrato nel Club dei giocatori che hanno ottenuto questo traguardo almeno 50 volte in carriera. I membri del Club? Ovviamente sono in tre: Federer, Nadal e, ora, Djokovic.

Lo svizzero ha collezionato esattamente 50 finali nei Masters 1000. Di queste, ne ha vinte 28 e perse 22. I tornei in cui ha vinto di più? Sette volte a Cincinnati e cinque volte a Indian Wells. Lo spagnolo ha totalizzato ben 51 finali, con un bilancio ancora più lusinghiero: 35 vittorie e 16 sconfitte. Da buon padrone della terra rossa, i tornei più prolifici per lui sono stati Monte Carlo (con undici vittorie) e Roma (dove ha trionfato nove volte). Cinque vittorie a Madrid (di cui una quando ancora si giocava sul cemento indoor).

Per Djokovic, il bilancio è ora di 50 finali giocate, di cui 34 vinte e 16 perse. Più distribuiti i successi del serbo: sei volte vincitore a Miami, cinque a Parigi Bercy, 5 a Indian Wells, quattro a Shanghai e in Canada.

Dietro i Big Three, il vuoto

Per comprendere la grandezza di ciò di cui parliamo, è sufficiente scorrere la classifica dei tennisti che hanno raggiunto più finali in tornei del Masters 1000. Fermandoci solo al quarto e al quinto posto, troviamo Andre Agassi, arrivato in fondo “solo” 22 volte (meno della metà dei Big Three) ed Andy Murray 21. Cifre che confermano, caso mai ce ne fosse ancora bisogno, l’incredibile grandezza dei tre monumenti del tennis mondiale.

Se ti è piaciuto questo articolo, aiutaci a farlo conoscere ai tuoi amici: condividilo sui tuoi account social!

Share.

Leave A Reply