domenica, aprile 5

La Spagna ha vinto la Coppa Davis 2019. E’ la sesta della sua storia

0

La Spagna di Rafael Nadal ha vinto la Coppa Davis 2019. Sono bastati i due singolari agli iberici per avere ragione della squadra nordìamericana. Uno scontro anche generazionale, dato che sono scesi in campo prima, per il Canada, Felix Auger-Aliassime (classe 2000) e, per la Spagna, Roberto Bautista Augut (classe 1988), poi Denis Shapovalov (classe 1999) e Rafael Nadal (classe 1986).

Eppure i giovani canadesi hanno dovuto cedere davanti ai “vecchietti” spagnoli. Prima Auger-Aliassime – schierato a sorpresa al posto di un Vasek Pospisil finora quasi infallibile – ha preso un secco 2-0 (6-7, 3-6) contro Bautista, alla prima dopo il tragico decesso del padre, poi Shapo ha lottato ma nulla ha potuto contro il numero uno del mondo Rafa, anch’egli vittorioso due set a zero (6-3, 7-6).

Davanti ai 22mila della Caja Magica di Madrid, si chiude quindi la Coppa Davis 2019. La vittoria, in fondo, è andata alla squadra favorita, che ha chiuso così un ciclo forse irripetibile. Per la Spagna è la vittoria numero sei in Coppa Davis, la prima nel nuovo formato targato Kosmos, che tante discussioni ha sollevato (se non l’hai già fatto, dì la tua nel nostro sondaggio).

Restano una formula sicuramente accattivante ma un’organizzazione decisamente da migliorare. Partite finite alle 4 di notte e doppi non giocati e regalati agli avversari sono sicuramente i problemi evidenziati maggiormente in questa settimana. Resta da capire quale sarà il futuro delle competizioni a squadre, dato che a gennaio, prima degli Australian Open, si svolgerà l’Atp Cup, che, di fatto, è una sorta di copia della tanto vituperata “Coppa Pique”.

Share.

Leave A Reply