Coppa Davis 2019, Spagna-Canada per la vittoria finale. Tutto ciò che c’è da sapere

0

Saranno i padroni di casa della Spagna e il Canada a giocarsi la Coppa Davis 2019, la prima che si è disputata con il nuovo formato targato Kosmos, che ha suscitato reazioni contrastanti (partecipa al nostro sondaggio).

Coppa Davis 2019, come sono andate le semifinali

Nella prima delle due semifinali, entrambe molto combattute, i nordamericani hanno avuto la meglio sulla Russia. Nel prima match di singolare, il canadese Vasek Pospisil ha perso il suo primo match di questa Coppa Davis (contro uno scatenato Andrey Rublev), ma Denis Shapovalov è stato bravissimo a rimettere la serie in parità vincendo contro Karen Khachanov. Nel doppio decisivo, vittoria in tre set della coppia canadese. Per il Paese della foglia d’acero è la prima finale di Davis della storia.

In serata vittoria (meno semplice del previsto) per la Spagna sulla Gran Bretagna. Kyle Edmund vince infatti contro Feliciano Lopez, schierato a sorpresa al posto di Pablo Carreno Busta, a sua volta primo sostituto di Roberto Bautista Agut, ritiratosi a causa del grave lutto familiare da cui è stato colpito. Una situazione che, come già contro l’Argentina, mette il destino della Spagna nelle mani di Rafael Nadal.

Diciamo che nel tennis di oggi non ci sono forse mani più sicure. Rafa prima ridicolizza il malcapitato Evans (numero uno britannico) con un 6-4, 6-0, poi, in coppia con Feliciano, trascina il doppio alla vittoria sulla rodata coppia composta da Jamie Murray e Neal Skupski con un doppio 7-6, che fa capire come il match sia stato tutt’altro che semplice.

Coppa Davis, cosa aspettarsi dalla finale Spagna-Canada

Si tratta di una finale inaspettata, soprattutto perché nessuno si poteva immaginare un cammino del genere dei nordamericani, che hanno dovuto subire, alla vigilia della competizione, il forfait prima di Milos Raonic e poi quello sostanziale di Felix Auger-Aliassime, costretto a seguire le partite dalla tribuna. Ma uno Shapovalov vicino alla definitiva maturazione e, soprattutto, uno strepitoso Vasek Pospisil, tornato ai livelli di qualche anno fa quando fu numero 25 del mondo, hanno sovvertito tutti i pronostici.

Il cammino della Spagna, invece, era decisamente più atteso. Anche se non mancavano alcune incognite. Una delle quali riguardava la resa di Nadal, dopo una stagione massacrante, su una superficie a lui da sempre poco congeniale. Ebbene, Rafa ha dimostrato ancora una volta tutta la sua grandezza, dominando finora il torneo con una forza e un’autorevolezza paurose.

E’ naturale, quindi, che ai nastri di partenza siano gli spagnoli ad essere favoriti (secondo i bookmakers, le quote sono 1,25 per la Spagna, 3,75 per il Canada), ma occhio perché gli avversari saranno prontissimi a giocare brutti scherzi. Decisivo, per capire quanto il tie potrà essere conteso, sarà il primo singolare.

Finale Coppa Davis, orario e copertura tv e streaming

Come per tutta la Coppa Davis 2019, anche la finale sarà coperta da SuperTennis con diretta, interviste, commenti live e servizi dedicati (canale 64 del digitale terrestre, 224 piattaforma Sky, 30 tivàsat). In streaming sul sito supertennis.tv e sulla pagina Facebook del canale stesso. L’inizio del primo singolare è previsto per le ore 16.

——

Se ti è piaciuto l’articolo e vuoi sostenere il lavoro di Tennis Fever, metti un “Mi piace” alla nostra pagina Facebook. Non ti costa nulla!

Share.

Leave A Reply