domenica, settembre 20

Il ritorno di Sonego, il capolavoro di Mager: italiani sugli scudi a Rio

0

Gran’Italia all’Atp 500 di Rio, nonostante la (ormai prevedibile) sconfitta di Marco Cecchinato e l’eliminazione di Federico Gaio. Sì perché con due vittorie molto diverse tra loro, ma altrettanto importanti, Lorenzo Sonego e Gianluca Mager raggiungono gli ottavi di finale dell’Open brasiliano.

Il 25enne torinese è tornato finalmente alla vittoria, dopo ben cinque mesi e undici sconfitte alle spalle a livello di circuito Atp. La vittoria in tre set contro l’argentino Leonardo Mayer (altro grande deluso di questo inizio di stagione) sblocca il numero 52 del mondo che ora se la dovrà vedere proprio con il giustiziere di Cecchinato, Dusan Lajovic (numero 23 del mondo e 2 del seeding).

Inaspettata e spettacolare la vittoria di Mager (numero 128 del mondo) contro il norvegese Casper Ruud, fresco di best ranking alla numero 34 e dato in gran forma. Il 25enne sanremese, che accede per la prima volta agli ottavi di un 500, gioca la sua partita perfetta, non concedendo neppure un break al più quotato avversario e piazzando a sua volta la zampata decisiva alla fine del secondo set, che gli consentito di chiudere 7-6, 7-5 in un’ora e 53 minuti di gioco.

Ora se la vedrà contro il portoghese Joao Domingues (numero 168 del mondo), anch’egli un qualificato, che al primo turno ha eliminato un altro italiano, Federico Gaio.

Share.

Leave A Reply