venerdì, settembre 25

Il padre di Djokovic torna a sparare a zero contro Federer

1

Srdjan Djokovic non è uno che le manda a dire. Diciamo che da quando abbiamo imparato a conoscerlo, ossia da quando il figlio Novak si è affacciato sul circuito diventando con gli anni uno dei migliori giocatori della storia del tennis, si è sempre distinto per non avere peli sulla lingua.

E ancora oggi, nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano serbo Novosti, è tornato a cavalcare uno dei suoi cavalli di battaglia, sparando a zero contro Roger Federer (come aveva già fatto nei confronti di Rafael Nadal), accusandolo di essere molto meno sportivo di quanto non voglia far credere.

Il leit motiv delle parole di papà Djokovic è sempre lo stesso: “Non capisco perché il pubblico sia spesso contro Novak, che invece è una persona molto colta, umana e sportiva. Nessuno accetta le sconfitte come lui. E invece il premio fair play va sempre a Roger Federer, che è un grande tennista ma che non accetta le sconfitte come Novak”.

Anzi, dice mister Djokovic, “Roger è geloso perché da quando mio figlio si è affacciato su altri livelli, ha capito che avrebbe vinto più di lui, perché è più forte di lui. Entro due o tre anni al massimo – conclude Srdjan – Novak batterà tutti i primati legati al tennis e alla sua storia”.

Ora, noi di Tennis Fever siamo assolutamente neutrali e non prendiamo posizione tra Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic. Diciamo però che le sparate del padre non aiutano il numero uno del mondo nella sua “operazione simpatia”.

Share.

1 commento

Leave A Reply