venerdì, settembre 25

Roland Garros rinviato in autunno, ecco le date. Nadal informato in anticipo

0

Dopo una prima fase in cui sembrava che la pianificazione del Roland Garros potesse rimanere immutata, ieri è arrivata la comunicazione ufficiale della federazione francese: “Sebbene nessuno sia in grado di prevedere quale sarà la situazione al 18 maggio – si legge in una nota -, le attuali misure di confinamento ci hanno reso impossibile continuare i nostri preparativi e, di conseguenza, non siamo in grado di tenere il torneo nelle date inizialmente previste.

Al fine di agire in modo responsabile e proteggere la salute dei suoi dipendenti, fornitori di servizi e fornitori durante il periodo di organizzazione, la FFT ha scelto l’unica opzione che consentirà loro di mantenere l’edizione 2020 del torneo unendosi alla lotta contro COVID-19”

Troppe incognite, dunque. E l’unica opzione possibile individuata dagli organizzatori prevede le seguenti date: dal 20 settembre al 4 ottobre. Ovvero, pochi giorni dopo la conclusione degli US Open e in contemporanea con cinque tornei Atp 250 e, soprattutto, la Laver Cup in programma dal 25 al 27 settembre a Boston. E’ molto probabile che questa mossa provocherà un terremoto nel calendario del circuito.

A questo punto bisogna capire che cosa succederà con gli Internazionali d’Italia, in programma al Foro Italico di Roma dal 4 al 17 maggio, per i quali si apre una finestra proprio nel periodo lasciato vuoto dal rinvio del Roland Garros. E’ una corsa contro il tempo e solo nei prossimi giorni si capirà il da farsi.

Tra coloro che sono stati informati in anticipo della decisione dello slittamento dello Slam francese c’è anche il 12 volte vincitore Rafael Nadal. Come ha riferito il presidente della federazione francese Bernard Guidicelli, infatti, è stato il direttore del torneo Guy Forget a contattare Rafa: “Abbiamo chiamato lui e provato a chiamare anche altri. La sua sensazione è che abbiamo preso la decisione giusta per cercare di non far saltare la stagione sulla terra”.

Share.

Leave A Reply