lunedì, settembre 21

Il rovescio di Sinner è la “sassata” più pesante del circuito, parola di Craig O’Shannessy

1

Ormai l’appassionato di tennis ha cominciato a conoscere abbastanza bene la rubrica dell’australiano Craig O’Shannessy sul sito dell’Atp. Si chiama “Beyond the numbers” (letteralmente “Oltre i numuri”) ed ha come obiettivo, appunto, quello di tradurre in classifiche, osservazioni , riflessioni tecniche e tattiche ciò che si nasconde dietro le statistiche.

Questa volta l’australiano si dedica ad uno dei colpi base del tennis, il rovescio. Ed in particolare si propone di stilare una classifica dei colpitori più “pesanti” quando si tratta di utilizzare questo fondamentale. E, sorpresa (ma forse neanche troppo), il rovescio con più forza e più spin dell’intero circuito Atp è quello del 18enne altoatesino Jannik Sinner, numero 73 del mondo ma top player predestinato.

Ecco la classifica dei primi 5 al mondo:

1. Jannik Sinner = 1858 rpm
2. Martin Klizan = 1840 rpm
3. Felix Auger-Aliassime = 1825 rpm
4. Pablo Cuevas = 1735 rpm
5. John Millman = 1680 rpm

Interessante notare come Jannik sia presente anche nella classifica che mette in fila i rovesci più veloci.

1. Nikoloz Basilashvili = 71.2 mph
2. John Millman = 70.2 mph
3. Rafael Nadal = 69.8 mph
4. Ugo Humbert = 69.2 mph
5. Jannik Sinner = 69.1 mph

Impressionante, nel dettaglio, le statistiche legate a quello che rappresenta per il momento il maggior successo nella carriera di Jannik Sinner, ossia il trionfo alle Next Gen Atp Finals di Milano lo scorso novembre. Qui, in un campo velocissimo come quello indoor del PalaLido, il fenomeno di Sesto Pusteria ha marcato una differenza abissale con i suoi competitori nella velocità media del rovescio.

•Sinner = 75.3 mph
•5 Avversari = 68.2 mph
•Differenza = 7.1 mph


Guida: Le 10 migliori racchette da tennis del 2020

Share.

1 commento

Leave A Reply