martedì, settembre 29

Tsitsipas-Kuerten, occhio a quei due (e ad un futuro insieme?)

0

Stefanos Tsitsipas non ha mai nascosto il suo apprezzamento per lo stile (dentro e fuori dal campo) di Gustavo Kuerten. Anzi, ne ha sempre parlato come uno dei suoi idoli, insieme a Roger Federer e Pete Sampras. Ora il rapporto tra i due, già buono, potrebbe fare un definitivo salto di qualità.

Già perché il greco, numero 6 del mondo, ha rotto gli indugi e affermato – recentemente, su Instagram – che il suo obiettivo “è ingaggiare Guga come suo coach“, da affiancare al padre Apostolos e a Patrick Mouratoglou. Stef si sente, oltre che fisicamente e tecnicamente, anche “filosoficamente” vicino a quello che è stato il Kuerten giocatore, soprattutto per ciò che ha rappresentato per il suo Paese, il Brasile.

“Ricordo alcuni dei suoi incontri quando era molto giovane, al Roland Garros. Incredibile. E ricordo come giocava sulla terra. Aveva talmente tanto talento che sembrava giocare rilassato, sembrava che non facesse fatica a giocare così bene”. Inutile dire che l’apporto che Kuerten potrebbe dare nel processo di crescita di Tsitsipas sarebbe enorme.

Guga Kuerten ha vinto tre volte il Roland Garros (la prima, nel 1997, quando Tsitsipas non era ancora nato) ed è stato numero uno del mondo nel 2000. Sempre nel 2000 ha vinto anche le Atp Finals. Kuerten è stato senza dubbio il miglior tennista della storia brasiliana e uno dei più grandi di sempre di tutto il Sudamerica.


L’offerta del giorno – AKASO Action Cam


Le 10 migliori racchette da tennis nel 2020. Per tutti i livelli e le età

Share.

Leave A Reply