domenica, settembre 27

Jannik Sinner epico, sconfitto Tsitsipas

0

Dopo la vittoria ai danni di Benoit Paire in quella che può essere considerata una delle partite più vergognose della storia, un epico Jannik Sinner passa al terzo turno degli Internazionali BNL d’Italia, sconfitto Tsitsipas in una partita dalle mille sfaccettature.

L’altoatesino vendica la sconfitta al secondo turno della scorsa edizione del torneo romano.

La partita

Il primo set è a senso unico. Sinner mantiene con relativa sicurezza i propri turni di servizio, con un’ottima percentuale di prime palle in campo (79%) e pochissimi errori. Il greco, al contrario, soffre sempre e cede la battuta per ben tre volte. Mancanza di vincenti e tanti errori da fondo campo con il rovescio portano al 6-1 per Jannik.

Il secondo set thriller

Nel secondo set Tsitsipas lotta molto in risposta, costringendo l’avversario ai vantaggi nei primi due turni al servizio. Sinner però resiste e continua a mettere in difficoltà il greco nei suoi turni di battuta. Il n. 6 al mondo continua a sbagliare fino al 5-3 e servizio per l’avversario, soprattutto incaponendosi sul contropiede.

Nel nono ed undicesimo game, Jannik perde il controllo della gara e si fa sorprendere perdendo il servizio per due volte di fila dopo essersi ritrovato a due punti dal match.

Tsitsipas ha l’occasione di chiudere il set, ma non ne approfitta e regala il tie break all’italiano con un doppio fallo sulla seconda palla del contro break.

Nel tie break Stefanos va avanti 4-1, ma si fa rimontare. I due arrivano sul 6-6 scambiandosi mini break su mini break (il greco ha anche un’opportunità per andare al terzo set). Al cambio di campo è Sinner ad avere il primo matchpoint, ma Tsitsipas lo cancella grazie ad un errore sulla seconda di servizio. Un altro matchpoint viene fallito da Jannik sul 9-8, sempre in risposta.

Al terzo set point è, al contrario, Tsitsipas a portarsi a casa il parziale, 7-6 (9).

Terzo set, una nuova partita

Il terzo set inizia con tutt’altro piglio per l’italiano, che era apparso sfiduciato durante il tie break. Tsitsipas perde tutte le proprie certezze.

L’andamento è simile ai primi due parziali, con Sinner subito in vantaggio di due break e Tsitsipas nuovamente molto falloso. In pochi minuti sembra di essere tornati al primo set, con il n. 6 del ranking Atp completamente in balia dell’avversario (al contrario di come ci si poteva aspettare dopo il secondo set).

Il risultato finale è 6-1 6-7 (9) 6-2 in favore dell’italiano, dopo un’incredibile battaglia di due ore e quattordici minuti.

Al terzo turno Sinner se la vedrà con il vincente tra Dimitrov e Nishioka.



Le 10 migliori racchette da tennis nel 2020. Per tutti i livelli e le età

Share.

Leave A Reply