martedì, Ottobre 27

“Determinazione e sacrificio per arrivare a risultati ambiziosi”, intervista alla giovane promessa Beatrice Stagno

0

Christian Roncarolo è un Personal coach e formatore nel campo della crescita e della
performance personale, nonché giocatore ed appassionato di tennis. Ha intervistato per Tennisfever Beatrice Stagno, giovane promessa del Tennis Italiano, che nelle ultime
settimane si è imposta sulle sue avversarie con vittorie importanti.
Milanese di nascita, toscana di adozione, Beatrice ha scelto il Centro Sportivo –
Professione Tennis-di Calenzano (Fi) quale base strategica per la sua crescita
sportiva. 

Beatrice, raccontaci come e quando ti sei avvicinata al tennis.
Ho iniziato da piccolissima, quando avevo 3 anni. Mio papà, Maestro di tennis, mi mise la racchetta in mano e ricordo che era più grande di me. Ma mi è piaciuto sin da subito: imparavo il tennis giocando.
Crescendo ho trovato nel tennis anche la visione di un futuro professionale-sportivo e ho deciso di orientare i risultati verso grandi obiettivi. Due anni fa mi sono trasferita da Milano a Calenzano presso il Centro diretto da Erasmo Palma, Coach Internazionale di Tennis, per lavorare al meglio sulla
tecnica sulla preparazione atletica e sul giusto mindset da avere prima, durante e
dopo la partita.

Qual è la tua giornata tipo?
Mi sveglio tra le 7 e le 8 del mattino, faccio una colazione energicamente equilibrata
che mi permetta di affrontare nel modo migliore il primo allenamento della
giornata, mi reco al circolo e svolgo l’allenamento fino all’ora di pranzo.
Dopo pausa pranzo riparto con un secondo allenamento che
spesso propone la simulazione di una partita.

E prima di un match importante come ti prepari?
Per ogni partita mi fisso degli obiettivi che spesso rappresentano delle singole
aree di miglioramento: non penso alla vittoria ma lavoro ed affronto il match per
migliorare prima di tutto me stessa ed il mio gioco.

Quanto è importante il rapporto con il tuo allenatore?
Il mio allenatore è una figura chiave, lo conosco da tempo, sin da quando ero
bambina, con lui ho un grande feeling e una grande intesa: spesso è sufficiente
un suo sguardo durante la partita per ritrovare concentrazione e focus.

Cosa consiglieresti a chi inizia oggi e ambisce a grandi risultati?
Come per tutti gli sport, anche per il tennis la costanza la determinazione e
sacrificio sono elementi indispensabili se si vogliono raggiungere risultati
ambiziosi, a cui aggiungerei anche una buona dose di pazienza. Non sempre, infatti, i
risultati arrivano nei tempi sperati, ma il crederci e una buona dose di autostima
sono fondamentali a far superare anche i momenti più complicati.

Chiudiamo questa intervista con un’ultima domanda: cosa fa la differenza in un atleta professionista e cosa consiglieresti oggi a chi inizia un percorso simile al tuo?
Per chi oggi vuole intraprendere un percorso da tennista professionista non posso
che consigliare di essere disponibile a rinunce, essere fortemente determinata e
avere fiducia sempre in se stessi; aggiungo che avere un buon team di supporto non
guasta, in particolare allenatore e mental coach non possono mancare.

Share.

Leave A Reply