Gruppi, calendario, analisi, tv, streaming: Atp Finals, la guida completa

0

Ecco a voi la guida completa alle Atp Finals 2020. Di seguito troverete i due gruppi, l’analisi dei giocatori e i nostri commenti sull’ultimo evento dell’anno nel mondo del tennis.

La stagione 2020 sarà sicuramente ricordata per sempre da tutti gli appassionati di tennis: la pandemia, il lockdown, il pericolo della sospensione del tour e l’esplosione del talento di alcuni giocatori. Chissà che le Atp Finals non ci regalino un’altra grande sorpresa per chiudere in bellezza il 2020.

Atp Finals 2020: i gruppi

I migliori otto giocatori del tour sono stati divisi in due gruppi, Tokio 1970 e Londra 2020.

Fari puntati sulle due teste di serie, Novak Djokovic e Rafael Nadal che sono rispettivamente nel gruppo Tokio 1970 e Londra 2020. Djokovic sarà in compagnia di Daniil Medvedev, Alexander Zverev e Diego Schwartzman, mentre Nadal se la vedrà con Dominic Thiem, Stefanos Tsitsipas e Andrej Rublev.

Tokio 1970

Novak Djokovic parte sicuramente come favorito, malgrado la sua assenza a Parigi-Bercy e la pessima figura rimediata a Vienna con il nostro Lorenzo Sonego. Il serbo ha già la certezza di chiudere l’anno in testa, ma farà di tutto per vincere il torneo e aggiungere un altro trofeo alla sua collezione.

Daniil Medvedev fino a pochi giorni fa non sembrava poter ambire ad un grande risultato a Londra, ma dopo la vittoria nell’ultimo master1000 della stagione a Parigi si ricandida come possibile sorpresa. Il gioco è tornato quello del 2019, la testa sembra girare dalla parte giusta e, a meno di clamorose follie (che, attenzione, potrebbero esserci), potrebbe essere il vero antagonista di Djokovic in questo girone. Il russo non ha convinto la scorsa stagione in questo torneo, l’edizione 2020 potrebbe essere quella del riscatto.

Alexander Zverev è la vera mina vagante. Ha giocato un finale di stagione incredibile, culminato con diverse vittorie sui campi veloci indoor e con la finale persa di fronte ad un grande Medvedev. Il tedesco, vincitore dell’edizione 2018, non parte con i favori del pronostico proprio a fronte della sconfitta con il russo. Nelle gerarchie potrebbe essere il terzo del girone, ma è pronto ad approfittare di un passo falso dei suoi avversari principali.

Diego Schwartzman è sicuramente la cenerentola del gruppo. Malgrado le sue parole di qualche giorno fa in cui assicurava che il suo obiettivo minimo fossero le semifinali, parte come ultimo del suo girone. I suoi avversari, almeno su questa superficie, hanno qualcosa in più (basti pensare all’ultimo incontro a Parigi con Medvedev). Per Diego sarà fondamentale vincere la prima partita, come lui stesso ha detto, per poter pensare alla sorpresa.

Londra 2020

Rafael Nadal parte come il favoritissimo del gruppo. Lo spagnolo non ha giocato un grande tennis a Parigi-Bercy, ma qui le motivazioni potrebbero farla da padrone. Questo è l’unico trofeo che manca a Rafa per completare il Career Super Slam (l’unico ad esserci riuscito è Andre Agassi) e farà di tutto per riuscire a conquistarlo. Il gruppo è veramente ostico e può succedere di tutto, ma Nadal parte sicuramente favorito non solo nella fase iniziale, ma anche per la vittoria finale.

Dominic Thiem è un giocatore abituato a far bene a Londra. Finalista dell’edizione 2019, l’austriaco ha fatto nel 2020 quel salto in avanti che in molti si aspettavano. La vittoria agli US Open ha dato molta fiducia a Thiem, che sul cemento potrebbe dare fastidio allo spagnolo.

Stefanos Tsitsipas è il vincitore dell’ultima edizione delle Finals. Trovarsi nel gruppo con l’altro finalista della scorsa edizione mostra alla perfezione l’alto livello del gruppo Londra 2020. La ripresa della stagione non è stata così esaltante per Stefanos, ma Londra è il luogo ideale per esaltarsi e chiudere alla grande la stagione. Finire bene per poter puntare nel 2021 al definitivo salto di qualità negli slam.

Andrej Rublev non può essere considerato lo sfavorito del gruppo. Il russo è il giocatore che ha vinto, insieme a Djokovic, più partite nell’anno. Prima della sconfitta a Parigi, Andrej era sicuramente on fire, vincendo tutto (e con tutto si intende letteralmente tutto). La superficie esalta le caratteristiche del russo che vorrà sicuramente dare filo da torcere ad avversari che gli partono favorito solo per il nome. È giusto che, dopo una stagione come questa, Rublev possa affrontare questo genere di partite e potersele giocare praticamente alla pari con chiunque.

Il calendario della prima giornata

Le Atp Finals 2020 inizieranno domenica 15 novembre e si concluderanno una settimana dopo, il 22 novembre.

Il gruppo Londra 2020 aprirà le danze domenica 15 non prima delle due del pomeriggio con le sfide tra Thiem (3) VS Tsitsipas (6) e Nadal (2) VS Rublev (7). Il match dello spagnolo è in programma non prima delle 20.

Il gruppo Tokio 1970 giocherà da lunedì e il match d’esordio, sempre non prima delle 14, sarà tra Djokovic (1) e Schwartzman (8). Bisognerà aspettare le 20 per vedere all’opera Medvedev (4) e Zverev (5).

Dove vedere le partite

Tutte le partite del torneo saranno trasmesse da SkySport in televisione e in streaming sull’app SkyGo.

Share.

Leave A Reply