Rafa Nadal, la leggenda del “mancinismo” e la mano destra. Non tutti sanno che…

0

In una recente intervista, Rafael Nadal ha dichiarato sul suo gioco mancino: “Ho più sensibilità con la destra”. Non tutti sanno infatti che Nadal è un destro naturale, è stato lo zio Toni ha farlo iniziare a giocare con la mano sinistra. Il sodalizio con lo zio è durato moltissimi anni e ha portato in dote 16 slam, non male per uno che non gioca con la sua mano migliore.

Lo strano caso di Rafa

Nadal si presenterà ai blocchi di partenza in Australia come uno dei favoriti, vista anche la rinuncia delle ultime ore di Roger Federer. Lo spagnolo ha vinto l’ultimo slam disputato in Francia e sembra essere pronto per tornare a trionfare anche sul cemento australiano. Rafa arriverà in Australia all’inizio di gennaio e, dopo le due settimane di quarantena, lancerà l’assalto al primo slam dell’anno, che partirà l’8 febbraio.

Nell’intervista rilasciata, lo spagnolo ha voluto specificare il motivo per cui gioca con la mano sinistra:

All’inizio giocavo entrambi i colpi a due mani, perché ho iniziato quando ero molto piccolo e non avevo tanta forza. Mio zio mi ha detto che i migliori giocatori non utilizzavano le due mani per entrambi i colpi e che era meglio se avessi colpito con la mano sinistra.

In realtà ho più sensibilità con la destra per quasi tutto. Anche a calcio gioco con la sinistra, mentre a golf utilizzo la mano destra. So che è una cosa strana, ma mi sono sempre trovato bene così”.

5 proposte per le scarpe da tennis ideali da donna

Share.

Leave A Reply