Il vero motivo per cui Federer non giocherà il Masters 1000 di Miami

0

Neanche il tempo di rientrare, dopo i 13 mesi di stop a causa della doppia operazione al ginocchio, e Roger Federer ha già dato un altro forfait. Il campionissimo svizzero, infatti, non prenderà parte al Masters 1000 di Miami, il primo stagionale, in programma dal 22 marzo all’Hard Rock Stadium della metropoli della Florida.

La notizia, come ovvio, ha fatto rapidamente il giro del mondo e – come abbiamo spiegato in questo articolo – il forfait di Miami influirà pesantemente sul ranking dello svizzero, dato che l’8 marzo avverrà lo scongelamento dei punti della classifica mondiale, deciso dall’Atp per mitigare gli effetti dell’emergenza Covid sulle posizioni dei giocatori.

Dopo Doha e Dubai, Roger si prenderà una pausa

Tony Godsick, storico agente dello svizzero, ha spiegato molto chiaramente il motivo dell’annunciato forfait. Dopo i tornei di Doha e Dubai, che segneranno il ritorno di Federer nel circuito, Roger avrà necessariamente bisogno di una pausa, per evitare di mettere troppo sotto pressione il suo fisico.

Il 39enne di Basilea, quindi, si concentrerà da subito sulla stagione sulla terra battuta, con l’obiettivo di disputare un buon Roland Garros. Ma il vero obiettivo di Federer è arrivare al massimo della forma per la stagione sull’erba, in particolare per Wimbledon.

Oltre al Major britannico, gli altri due obiettivi stagionali di Roger saranno le Olimpiadi di Tokyo e gli Us Open.


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply