Sinner si salva a Marsiglia, ma che fatica. Al secondo turno non può sbagliare

0

La crescita di un tennista passa anche da partite come queste. Jannik Sinner la spunta in qualche modo al primo turno dell’Open della Provenza e sconfigge in tre set il poco quotato padrone di casa, Gregoire Barrere, numero 115 del mondo.

Un match giocato oggettivamente male dal 19enne altoatesino, che ha fatto vedere limiti preoccupanti con il dritto e che ha ripreso per i capelli un match che sembrava ormai perso. Vittoria per Sinner al tie-break nel primo, “pareggio” di Barrere, sempre al tie-break, nel secondo e clamoroso scivolone del francese nel terzo, quando va a servire sul 5-4 per lui e si spegne improvvisamente, regalando all’italiano la vittoria 7-5.

Come detto, un Sinner decisamente sotto tono, solo in parte giustificato dal fatto che rientrasse per la prima volta dopo l’infortunio alla schiena patito a Montpellier. Colpisce la netta involuzione sul dritto, ma niente allarmismi. Ricordiamoci sempre che stiamo parlando di un ragazzo di 19 anni al suo secondo anno (vero) nel circuito.

Ora per lui l’impegno contro Hugo Gaston, francese come Barrere, mago della smorzata, solo di un anno più “anziano” di Jannik e capace di colpi eccezionali come di totali momenti di black-out. L’appuntamento è per mercoledì 10 marzo, sarà possibile seguire il match in diretta esclusiva su Super Tennis (canale 64 del digitale terrestre).


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply