Nadal sulla sconfitta con Rublev: ecco cosa non ha funzionato per niente

0

Rafael Nadal ha parlato ai microfoni dopo la sconfitta con Andrey Rublev, dichiarando: “Il mio servizio è stato disastroso”. Il russo se la vedrà oggi con Casper Ruud per un posto nella fine del torneo di Montecarlo.

Il servizio senza fiducia

Nell’analisi della sconfitta, Rafa ha trovato gran parte dei propri demeriti nel proprio servizio (sette break subiti), nel numero di doppi falli (sette) e nella bassissima percentuale con la seconda palla (appena sopra il 40%). Lo spagnolo volerà nelle prossime ore verso Barcellona, dove spera di trovare maggiore confidenza con questo fondamentale.

Il mio servizio è stato disastroso. Per qualche ragione ho avuto problemi fin da subito e per tutta la durata della partita. Non ho capito il motivo, perché negli allenamenti non ho avuto problemi di questo tipo. Ma oggi era uno di quei giorni in cui servire era un disastro.

Giocando così, il servizio compromette anche il resto del tuo gioco. Quando servi senza fiducia, ti focalizzi solo sulla riuscita del servizio e non pensi dove vuoi colpire la palla e dove la vuoi indirizzare. Pensi solo a mettere la pallina dall’altra parte della rete.

Quando incontri giocatori bravi come Andrey e giochi male è molto facile che tu perda. L’analisi è semplice. Ha giocato bene ed ha meritato più di me di vincere. Ho lottato, questa è la cosa positiva, stavo lì con la testa. Ma non puoi pensare di vincere contro un giocatore come lui perdendo così tanto spesso il servizio. Lui ha giocato alla grande, aggressivo, come sapevo avrebbe fatto. Complimenti a lui, è un bravo ragazzo. Gli auguro il meglio.

L’unica cosa che posso fare adesso è andare a Barcellona ed allenarmi sempre di più per provare a migliorare questo aspetto che non ha funzionato oggi. Credo che anche il mio rovescio non sia stato molto efficace. Troppi errori, non sono stato in grado di aprirmi il campo”.

Un po’ di Rafa anche in semifinale

C’è un po’ di Nadal, però, anche in semifinale. Infatti, Casper Ruud, il prossimo avversario di Rublev, si allena nella Rafael Nadal Academy:

Sarà un match difficile per entrambi. Casper è un grande giocatore, specialmente su questa superficie è uno dei migliori giocatori del mondo. Sarà una grande battaglia domani.

Non vedo un favorito. Penso che entrambi possano vincere. Casper sta giocando alla grande. Sarebbe fantastico che un ragazzo dell’Academy possa arrivare in finale a Montecarlo”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply