Ecco come Nadal potrà superare Medvedev e tornare numero due

0

Rafael Nadal potrà superare di nuovo Daniil Medvedev a Barcellona e tornare n. 2 del mondo. Andiamo a scoprire insieme come lo spagnolo potrà riuscire nell’impresa.

L’opportunità da sfruttare

Già durante l’ultimo torneo di Montecarlo, con Medvedev out causa Covid-19, Nadal ha avuto la grande occasione di portarsi di nuovo alla posizione n. 2 del mondo. Lo spagnolo, però, non è riuscito a raggiungere la finale e si è dovuto arrendere ad un altro russo nei quarti, Andrey Rublev (poi sconfitto in finale da Stefanos Tsitsipas). L’occasione si ripresenterà a Barcellona.

Nel torneo di casa, infatti, Rafa sarà testa di serie n. 1 e si presenterà con un totale di 9490 punti. L’undici volte campione del torneo su terra rossa catalano dovrà per forza vincere il torneo e migliorare la semifinale del 2019 per potersi riprendere la seconda piazza dietro a Novak Djokovic.

Medvedev non potrà difendere la finale della stagione 2019 (che gli costerà 150 punti) e il totale dei suoi punti a fine torneo sarà 9700. Nadal dovrà, quindi, migliorare il proprio risultato di almeno 210 punti.

L’importanza del secondo posto

Nadal avrà come obiettivo riprendersi la seconda posizione mondiale in vista dell’impegno al Roland Garros. Presentarsi ai nastri di partenza con una testa di serie più bassa significherebbe trovarsi nella stessa parte del tabellone di Novak Djokovic. Nonostante Parigi sia il torneo più caro a Rafa, nessuno vorrebbe mai affrontare il serbo prima dell’ultimo atto di un torneo così importante.

Per quanto riguarda Medvedev, al contrario, non poter partecipare a diversi tornei a causa del Coronavirus equivale a posticipare l’assalto alla corona di n. 1 del mondo attualmente indossata da Djokovic.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply