Sinner sbatte contro Tsitsipas. Niente scuse: il greco, al momento, è più avanti

0

Non che siano mancate le occasioni a Jannik Sinner, ma la vittoria di Stefanos Tsitsipas è meritata. Il greco batte l’italiano in due set (doppio 6-3) in semifinale a Barcellona ed è il primo finalista dell’Atp 500 catalano. Un match che ha messo in evidenza lo straordinario stato di forma del numero 5 del mondo e fatto capire che in questo momento è davvero uno dei giocatori più “ingiocabili” in assoluto.

Le occasioni non sono mancate, dicevamo. Le palle break sono arrivate per Sinner, sia nel primo che nel secondo set. Ma ogni volta il greco è stato bravo e cinico ad alzare il livello del suo gioco e dei suoi colpi quando c’era bisogno. E così ha fatto, sia quando c’era da difendere il proprio servizio, sia quando è riuscito a prendersi tre break (uno nel primo, due nel secondo set) e chiudere in due set. Jannik non è riuscito a trasformare alcuna delle quattro palle break che si è procurato, Stefanos ne ha trasformate tre sue dieci.

Come sempre Sinner ha dato l’impressione di potersi giocare alla pari ogni singolo punto giocato da fondo campo, mentre ha sofferto le variazioni , la concretezza e la creatività tattica di Tsitsipas. Decisiva anche la precisione del greco al servizio, soprattutto nei momenti chiave del match, rispetto ad una prima che per l’altoatesino ha funzionato troppo a intermittenza. Il 75% contro il 56% di prime in campo parla chiaro in questo senso.

Un risultato che alla fine ci sta, per quello che si è visto in campo e anche per lo stato di avanzamento della carriera di entrambi i giocatori. Tsitsipas ha quasi ventitré anni e sembra finalmente aver trovato la maturità e la continuità che gli possono garantire il definitivo salto di qualità. Sinner di anni ne ha ancora 19 e deve imparare a gestire determinati momenti e determinati avversari. Resta una settimana decisamente positiva e un altro passo avanti in classifica.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply