Madrid, nessun problema per Sinner al debutto. Ora un secondo turno tosto

0

Ci ha messo poco Jannik Sinner ad archiviare il primo turno del Mutua Open di Madrid che lo vedeva contrapposto all’argentino Guido Pella. Il successo dell’altoatesino è arrivato in due set in poco più di un’ora di gioco. Primo set dominato da Sinner (6-2), secondo set chiuso invece con un ritiro dell’avversario sul 4-4.

Sinner domina il primo set contro Pella

Più in palla fisicamente e superiore tecnicamente, Jannik non si è fatto impensierire da un Pella evidentemente in crisi, dopo che negli scorsi anni aveva fatto parlare di sé come uno dei possibili outsider del circuito. L’argentino, che tra qualche giorno compirà 31 anni, nulla ha potuto nel primo set contro i colpi precisi e potenti del giovane italiano, che ha confermato quanto di buono fatto vedere sulla terra di Madrid.

Un Sinner che non ha strafatto, che ha controllato il match dall’inizio alla fine ed ha piazzato due break nella prima frazione e uno nella seconda, con solo un piccolo calo di tensione nel finale. Ma quando, sul 4-4 nel secondo set, stava facendo lo sforzo più ingente per tornare in partita, Pella ha dovuto dire addio al match per un problema muscolare.

Ottima anche la prova al servizio di Sinner, uno dei fondamentali su cui ha riconosciuto lui stesso che è necessario lavorare di più.

Ora un secondo turno complicato contro Struff e Popyrin

Per lui si aprono ora le porte del secondo turno, e quale che sia il vincitore della sfida che deciderà il suo avversario, sarà sicuramente un match più duro rispetto a quello di oggi. Sia Jan-Lennard Struff che Alexei Popyrin, infatti, sono clienti tutt’altro che semplici.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply