Coco Gauff e l’improvviso amore per la terra. Cosa aspettarsi ora?

0

A Parma la giovanissima americana ha conquistato il primo titolo della carriera su terra rossa. Ai microfoni è apparsa visibilmente emozionata per un successo su una superficie che, fino a poco tempo fa, vedeva con molto sospetto.

“Questi risultati significano davvero tanto per me. Sono sulla terra battuta, una superficie che non è mai stata abbastanza buona e che non è mai stata associata al mio gioco. Mi è sempre piaciuta la terra battuta e spesso mi sporco quando gioco. Nonostante ciò sto avendo buoni risultati e questo paradossalmente mi sta sorprendendo”.

Il match? “Sono entrata in campo con la mentalità di imprimere il mio gioco e sono stata brava a rispondere ad ogni punto della Wang, le ho impedito di farla trovare a suo agio e sono stata molto aggressiva. Eravamo entrambe due tenniste molto aggressive e quindi dovevo metterla sulla difensiva. Sono molto contenta del livello raggiunto questa settimana, ora è il momento di riposare e prepararsi per il Roland Garros, il più grande evento sulla terra battuta senza alcun dubbio”.

Per non farsi mancare nulla, Coco ha vinto anche in doppio con l’amica Caty McNally. Come prepararsi meglio per l’impegno più importante sulla terra, il Roland Garros?

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply