Nadal si racconta: una “birretta” ogni tanto? Perché no…

0

Rafael Nadal, intervistato da El Mundo, si racconta, tra tennis e… birra. Il campione spagnolo, nuovo testimonial della birra olandese Amstel, ha risposto ad alcune domande sull’assunzione di alcolici e sul Roland Garros, suo torneo preferito da sempre.

Nadal beve birra?

La prima domanda non poteva che essere sul consumo di birra (ed alcolici in generale) da parte di Rafa, che ha risposto schiettamente e senza alcun problema.

Beh, alla fine puoi bere sia una birra analcolica, come quella che sto sponsorizzando, sia una che contiene alcool. Non c’è alcun problema finché bevi in maniera responsabile. Non sono una persona che non beve assolutamente alcool. Bevo alcool quando posso e non lo bevo quando non posso. Credo che nella vita ci sia un momento giusto per tutto, devi solo saper scegliere e trovare quel momento.

Credo che nella vita sia importante saper divertirsi. Certo, se mi dicessi ‘Devi ubriacarti ogni settimana’ non mi piacerebbe. Non mi piace l’idea che devi essere ubriaco per divertirti. Ci sono moltissime maniere per divertirsi.

È vero, ci sono anche delle volte che sei a cena fuori con gli amici e ti va di bere un bicchiere di vino. Come ti ho detto, l’ho fatto e sempre in maniera responsabile. Penso che sia anche una cosa che possa farti bene. Non so a livello di salute, ma sicuramente a livello mentale sì”.

Parola al tennis

Dopo la lunga chiacchierata sull’alcool, si è passati ad analizzare il prossimo torneo a cui Nadal prenderà parte, il Roland Garros.

La verità è che il Roland Garros è un torneo importante per tutti. Posso aggiungerti che per me è il torneo più importante della vita, senza alcun dubbio. L’unica cosa su cui mi sto concentrando adesso è giocare nella miglior maniera possibile in Francia.

Oggigiorno, una persona deve analizzare gli eventi da un altro punto di vista, avendo raggiunto un’età matura. Avrò 35 anni tra pochi giorni e la realtà è che devo sentire i segnali che il mio corpo mi vuole dare. La decisione per le Olimpiadi? Quando sarà il momento, prenderò una decisione. Non è né sicura né in dubbio la mia partecipazione. Non sono ancora sicuro su quali tornei giocherò da qui alla fine dell’anno”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply