I ripetuti forfait di Kyrgios non sono affatto un buon segnale per Wimbledon

0

Il bad boy australiano Nick Kyrgios ha sconvolto tutto il mondo del tennis, annunciando il suo forfait a Stoccarda: “Non riesco a servire”. Nick era pronto a tornare in campo durante la stagione sull’erba, ma dovrà ancora aspettare. E poche ore dopo è arrivato anche l’addio al Queen’s per un problema al collo.

Il forfait di Kyrgios

Kyrgios è sinonimo di spettacolo per i tifosi e il suo forfait a Stoccarda, nonostante si tratti di un 250, ha lasciato con l’amaro in bocca. La preoccupazione è, infatti, subito salita: riuscirà a partecipare al torneo di Wimbledon?

Nick non gioca un match ufficiale dagli Australian Open, dove è uscito sconfitto in cinque set con Dominic Thiem. Ha deciso di saltare completamente la stagione sulla terra, di certo non la sua preferita, per dedicarsi a quella sull’erba e sul cemento. Il problema accusato al collo non lascia, però, presagire ad un ritorno veloce in campo.

L’aussie ha deciso di comunicare in un post su Instagram la decisione di dare forfait. Nel video si vede uno dei suoi migliori punti nell’ultimo Wimbledon disputato con Rafael Nadal nel 2019 con questa descrizione.

Mia famiglia del tennis, sono molto dispiaciuto nel comunicarvi che il mio ritorno in campo debba essere posticipato per un problema al collo. Sto cercando di tornare al top della forma, ma non riesco a servire al 100%. Ritornerò solo quando starò bene fisicamente. Ci sentiamo presto”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nick Kyrgios (@k1ngkyrg1os)

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply