Il crollo di Tsitsipas, il capolavoro di Tiafoe. Wimbledon stregata per il greco

0

Era uno dei grandi favoriti della vigilia, è crollato sotto i colpi di un grandissimo Frances Tiafoe. Stefanos Tsitsipas, esattamente come nel 2019, abbandona i sogni di gloria a Wimbledon già al primo turno e torna a casa per preparare il suo ritorno sul cemento americano.

Una sconfitta inaspettata, soprattutto per come è maturata. In un All England Club bagnato da una pioggia leggera ma persistente, scendono in campo tutti in ritardo. Ma benché il sorteggio non sia stato affatto generoso con il greco, nessuno si aspettava che si sarebbe potuto arrendere in soli tre set davanti al numero 57 del mondo. E il campo coperto non può essere un alibi.

Il numero zero nella casella dei break conquistati (contro i quattro di Tiafoe) la dice lunga sulla prestazione del greco, decisamente sotto tono, se si pensa a quello che è stato finora il 2021 di Tsitsipas. Il 6-4, 6-4, 6-3 finale non lascia scampo a Stefanos ed esalta invece il tennista americano, che punta ora ad eguagliare il suo miglior risultato, cioè il terzo turno del 2018.

Resterà sicuramente invece il quarto turno, sempre del 2018, il miglior risultato a Wimbledon per Stefanos Tsitsipas. Alla fine del match le parole di Tiafoe sono emblematiche: “Avevo decisamente bisogno di questo successo. Tsitsipas? Lui è ragazzo è speciale. Farà un sacco di grandi cose e vincerà un sacco di tornei del Grande Slam, ma non oggi“.

Giornata amara per il numero quattro del mondo, numero tre del seeding e numero due della Race.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply