Chi è Jenson Brooksby, il “pianista” ammazza-grandi che sfida Sinner a Washington

0

Ci siamo quasi, mancano ormai poche ore alla semifinale dell’Atp 500 di Washington tra Jannik Sinner e Jenson Brooksby. Due millennials l’uno al cospetto dell’altro per un match che si preannuncia scoppiettante. Se dell’azzurro classe 2001 sappiamo già tutto, andiamo a scoprire chi è l’americano che tanto bene sta facendo durante questo torneo (e non solo).

CHI È JENSON BROOKSBY

Jenson Brooksby è nato il 26 ottobre 2000 a Sacramento, in California. Ha iniziato a giocare a tennis all’età di quattro anni, passione ereditata e supportata dai suoi genitori. Ex campione junior dell’USTA, ha avuto un impatto forte sul Cirucus nel 2019, quando appena maggiorenne (n. 394 del mondo) ha superato le qualificazioni agli Us Open e battuto al primo turno Tomas Berdych (prima di perdere in quattro set da Nikoloz Basilashvili).

Poi un grave infortunio ad un alluce, che lo ha costretto a fermarsi ai box, ha condizionato il suo percorso, impedendogli di allenarsi durante i primi tempi di pandemia. Dopo 14 mesi di stop, Brooksby è tornato alla ribalta in questo 2021 collezionando i seguenti risultati:

– Vittoria al Challenger di Potchefstroom 2 (Sud Africa)
– Finale al Challenger di Cleveland (USA)
– Secondo turno a Miami
– Vittoria al Challenger di Orlando (USA)
– Vittoria al Challenger di Tallahassee (USA)
– Primo turno al Roland Garros (dopo aver superato egregiamente le qualificazioni)
– Quarti di finale al Challenger di Orlando 2 (USA) (Ritirato senza scendere in campo)
– Finale all’Atp di Newport (USA)
– Quarti di finale al Challenger di Lexington (USA)

PERCORSO A WASHINGTON

Brooksby ha esordito a Washington battendo Kevin Anderson (vendicandosi della sconfitta in finale a Newport) e ha proseguito il suo cammino estromettendo Tiafoe, Auger Aliassime e Millman. Percorso netto, finora, quello del millennial statunitense: nessun set perso e soltanto un break subito.

CARATTERISTICHE

Brooksby, 1.93 m per 83 kg, è uno dei giocatori più forti fisicamente nel tour. Destroso, gioca un rovescio bimane ed ama essere aggressivo. Inoltre, Jenson si è fatto apprezzare per le sue doti di gran lottatore. Il suo attuale allenatore è Joseph Gilbert.

CURIOSITÀ

– Prende il nome dall’ex pilota di Formula 1 Jenson Button. Il padre Glen, un anestesista, correva per divertimento in California ed è un fan di F1 di lunga data;
– Il suo idolo è Rafael Nadal. Dice dello spagnolo: “La sua mentalità e la sua coerenza sono semplicemente incredibili. Adoro l’intensità e la disciplina che porta ogni volta in campo”.
– Si definisce un giocatore focoso, ma afferma di essere molto tranquillo nella vita quotidiana;
– Ha la passione per il pianoforte, avendo iniziato a suonare all’età di 9 anni.

DOVE VEDERE IL CITI OPEN DI WASHINGTON IN TV E STREAMING

Il torneo Atp di Washington si potrà seguire sui canali Sky Sport Uno (ch. 201 e 472-482 del d.d.t) e Sky Sport Tennis (ch.205). Per gli abbonati di Sky tutti i match saranno a disposizione tramite Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento; in streaming il torneo sarà disponibile anche sull’app di Now TV previo abbonamento.

Il torneo americano sarà visibile in diretta e in chiaro anche sul canale Supertennis, presente sul bouquet Sky al canale 212 del decoder e sul digitale terrestre al canale 64. Per chi volesse ci sarà la possibilità anche di seguire tutto il torneo in diretta streaming (gratuito), sia sulla pagina ufficiale Facebook di Supertennis sia cliccando il sito www.supertennis.tv.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply