Tutto quello che c’è da sapere sull’infortunio di Roger Federer

0

Roger Federer, come annunciato dal suo profilo Instagram, dovrà tornare un’altra volta sotto i ferri. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sull’infortunio del maestro e ripercorriamo passo dopo passo le tappe che hanno portato alla difficile scelta.

Le operazioni alla gamba destra

Tutto è iniziato agli Australian Open 2020: Roger Federer arriva in semifinale (malconcio) e perde in tre set contro Novak Djokovic.

Pochi giorni dopo la notizia: l’infortunio alla gamba è più grave del previsto e c’è bisogno di un’operazione in artroscopia.

I dubbi sono tanti e, purtroppo, vengono confermati: la gamba non risponde bene alle cure e, a giugno dello stesso anno (dopo la fine della quarantena), si torna sotto i ferri.

Roger passa un totale di 13 mesi senza giocare una singola partita ufficiale e torna in campo a marzo 2021 al torneo di Doha. La forma, come prevedibile, non è delle migliori e la seconda partita con Nikoloz Basilashvili evidenzia tutti i problemi di un recupero sofferto e difficile.

Lo svizzero continua a giocare, ma arrivano sconfitte gravi, come quella con Pablo Andujar a Ginevra. Il primo sussulto al Roland Garros: tre turni superati brillantemente e il ritiro al quarto turno per preservarsi per la stagione sull’erba.

Una stagione sull’erba che si rivelerà maledetta: a Wimbledon vediamo solo una brutta copia del maestro svizzero, che esce rimediando un 6-0 ai quarti con Hubert Hurkacz.

Poi il video che nessuno voleva vedere. È lo stesso Federer a rivelare al mondo intero (sul proprio profilo Instagram) di doversi sottoporre ad una nuova operazione alla gamba destra. A 40 anni appena compiuti lo svizzero proverà a tornare di nuovo in campo e a poter dire addio ai tifosi dal rettangolo di gioco. Un addio che tutti noi ci meritiamo di vivere, ma che soprattutto lui merita.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply