spot_img
spot_img

Un’estate pazzesca, e non è ancora finita. Parola di Matteo Berrettini
U

A poche ore dall’inizio degli US Open, Matteo Berrettini, l’ammiraglia della flotta azzurra impegnata in America, è intervenuto ai microfoni di Sportweek per ripercorrere i momenti più significativi (nel bene e nel male) del 2021, per parlare del futuro che lo attende e della sua vita fuori dal campo.

DA WIMBLEDON AGLI STATI UNITI

Matteo Berrettini è reduce da un 2021, finora, magico. Due i titoli conquistati, a Belgrado e al Queen’s, due le finali perse, a Madrid e Wimbledon. In particolare, l’ultimo atto a Londra, giocato alla pari contro Novak Djokovic, ha sicuramente fatto crescere la sua notorietà, come rivela lo stesso diretto interessato: “Molta più gente mi riconosce per strada, è vero. Tanti ragazzini mi seguono e questo non ha prezzo. Credo accada quando si riesce a trasmettere qualcosa che va oltre una pallina mandata al di là di una rete. Sapere di essere un esempio, ispirare i giovani è una delle cose che mi rendono più orgoglio”.

Matteo, oltre ad essere un campione in campo, è un ragazzo tranquillo, con la testa sulle spalle e con un carattere forte. Ciò gli consente di gestire quella piacevole pressione che lo accompagna nel suo percorso: “Le pressioni si sentono, ma va bene così. Vuol dire che ho fatto risultati importanti”. Già, perché il venticinquenne romano, è ottavo nel ranking generale e sesto nella race del 2021. Da attore protagonista si presenterà a Flushing Meadows per quello che definisce “un nuovo importantissimo appuntamento”. L’obiettivo è portare a casa il primo Slam in carriera, anche se ai quarti aleggia lo spauracchio di Novak Djokovic: “Il cemento è la superficie su cui c’è maggior lotta, sarà un torneo duro e io giocherò ancora un punto alla volta, ma non regalerò una singola palla”.

L’ESTATE TRIONFALE AZZURRA E QUEL SOGNO INFRANTO

Berrettini non ha preso parte alle Olimpiadi di Tokyo per un problema fisico emerso durante la cavalcata a Wimbledon: “Non partecipare è stata sicuramente la delusione più importante della stagione. Era il mio sogno, da quando ero bambino. Da Parigi tornerò con un oro”. Intanto, si è goduto i trionfi degli italiani presenti in Giappone e quello della Nazionale azzurra agli Europei di calcio:

“Jacobs e Tamberi hanno fatto qualcosa di allucinante, non ci rendiamo ancora bene conto”. “Giorni ed emozioni pazzesche, indimenticabili”, ha detto, invece, riguardo i fatti di Wembley tra Inghilterra e Italia e circa la premiazione che gli ha riservato il Presidente Mattarella per la finale conquistata ai Championships.

AMORE E PASSIONI

Fuori dal campo, Matteo ama il cinema, specialmente Quentin Tarantino, e cerca la felicità nelle cose semplici, come un viaggio al mare o una birra con gli amici. Inoltre, è felicemente fidanzato con Ajla Tomljanovic, giocatrice australiana, che sa sempre come “comprendermi e tranquillizzarmi”.

LA PROMESSA

Infine, il saluto di Berrettini sembra anche essere una promessa: “È un’estate bellissima e non è ancora finita”.

Ce lo auguriamo vivamente, in bocca al lupo a tutti gli azzurri che a New York porteranno alto il nostro tricolore!

DOVE VEDERE GLI US OPEN IN TV E STREAMING

Gli US Open 2021 saranno trasmessi in esclusiva su Eurosport 1 ed Eurosport 2, mentre le qualificazioni al torneo saranno un’esclusiva di Eurosport.it (Contenuto Premium), Eurosport Player e Discovery+. Solo con la piattaforma in live streaming digitale dunque si potrà godere della copertura totale dei campi per seguire tutti i tuoi tennisti preferiti con un’offerta unica nel suo genere. Anche gli abbonati a DAZN e Tim Vision avranno a disposizione i due canali lineari di Eurosport 1 ed Eurosport 2 e potranno gustarsi l’ultimo Slam stagionale a partire dal 30 agosto, giorno di inizio torneo del tabellone principale.

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img