La svolta di Giulio Zeppieri: primo titolo e best ranking. Che balzo!

0

L’avevamo lasciato sul campo del Garden di Roma, sconfitto malamente nel Challenger della Capitale da Juan Manuel Cerundolo, e protagonista di un vergognoso sfogo contro il giudice di sedia. Un episodio che aveva macchiato e ostacolato il suo processo di crescita. Lo ritroviamo campione a Barletta, in un altro Challenger, il primo titolo ottenuto in carriera.

Giulio Zeppieri ha ricominciato a macinare tennis e il suo nome, per fortuna, è tornato a brillare per le sue imprese sportive. In Puglia ha vinto in finale contro Flavio Cobolli, classe 2002, di un anno più giovane di lui, in un bel match al termine di tre set molto combattuti.

Questo primo successo vale a Zeppieri un grande balzo nella classifica Atp e un nuovo best ranking: da oggi, infatti, è numero 251 del mondo, numero 16 nella Next Gen Race. Cobolli è invece numero 281 del mondo e numero 14 nella Race, dominata da Jannik Sinner e che vede la presenza di Lorenzo Musetti al quinto posto.

Ma chi è Giulio Zeppieri? Andiamo a scoprire qualcosa di più sul 19enne nato a Roma e cresciuto a Latina.

GLI INIZI

Giulio Zeppieri nasce a Roma il 7 dicembre 2001. Prende per la prima volta una racchetta in mano all’età di 5 anni. Muove i suoi primi passi in questo sport al Capanno Tennis Academy di Latina, dove inizia a dimostrare ottime qualità.

IL RACCONTO

“Dai 10 ai 12-13 anni ho avuto seri problemi di ansia, sentivo il cuore che batteva forte e non riuscivo a respirare bene. Tutto ciò andava a gravare sulle mie prestazioni: una volta mi sono addirittura ritirato per questo motivo, avevo paura ed ero praticamente immobilizzato. Sono uscito da questa situazione grazie alle persone che avevo al mio fianco. Col tempo sono migliorato e mi sono convinto di poter diventare un giocatore”.

LE CARATTERISTICHE

Zeppieri è un giocatore mancino, che mette in campo tanta grinta e talento. La sua superficie prediletta è il duro, ed ama giocare con il rovescio. New York è la sua città preferita e gli US Open la competizione che sogna di vincere. Il suo attuale allenatore è Piero Melaranci.

CURIOSITÀ

Giulio se non fosse esploso come giocatore di tennis, avrebbe cercato di diventare un architetto. Ama leggere i libri di Harry Potter e nel tempo libero guarda film, ascolta musica (Tha Supreme e Junior Cally) e colleziona scarpe Yeezy. Il suo attore preferito è Leonardo DiCaprio, il film è Interstellar, lo show televisivo è Breaking Bad. La pizza è il cibo che più adora, ma considera McDonald’s il suo colpevole piacere. Afferma che la sua migliore qualità è il suo senso della moda, mentre ammette di essere un po’ troppo pigro. Si diverte a seguire il calcio e lo snooker. Quindi tifa per la Roma e ammira Roger Federer e Ronnie O’Sullivan.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply