spot_img
spot_img

Vaccini obbligatori per i tennisti? La posizione di Daniil Medvedev
V

Daniil Medvedev, nella conferenza stampa dopo la vittoria su Dominik Koepfer, è intervenuto sulla questione vaccini, dichiarando: “Non devono decidere i giocatori”. Il russo ha risposto alle polemiche di Viktoria Azarenka, che ha giudicato bizzarra la scelta di chiedere l’obbligo per i tifosi e non per i tennisti.

La polemica sul vaccino

Agli US Open 2021 i tifosi devono esibire un certificato di vaccinazione per poter prendere parte al torneo dagli spalti. La decisione è arrivata direttamente dalla USTA, organo competente per lo slam americano. Sulla questione vaccino è intervenuto anche Daniil Medvedev, che ha spento le polemiche dei giorni precedenti di Viktoria Azarenka.

Difficile rispondere a questa domanda. Penso che ognuno possa avere la propria opinione. Beh, io onestamente non ho una risposta a questa domanda. Capisco perché abbiano voluto il vaccino obbligatorio per i tifosi. Lo stesso criterio non è stato applicato ai giocatori. Noi come giocatori possiamo solo seguire le linee guida e le regole emesse. È tutto ciò che possiamo fare.

Non devono decidere i giocatori, ci sono gli organi che si occupano di questo nel tennis. Alcune volte possiamo non essere felici delle loro decisioni, altre volte sì. Sono, però, sempre e solo loro che possono e devono prendere decisioni. Non i giocatori, in alcun modo. Altrimenti le cose potrebbero essere migliori o peggiori a seconda dei casi. Noi siamo solo lavoratori che svolgono il proprio mestiere sui campi da tennis”.

A proposito di campi, Daniil ha voluto chiudere con una valutazione sulla velocità del centrale e su quella dei campi di allenamento.

Sul centrale, specialmente negli slam, la differenza è enorme. È normale. La superficie che mettono è la stessa, le condizioni sono differenti. I campi centrali sono sempre più lenti.

Mi sono allenato sui campi secondari e sono velocissimi. Molte volte colpisci la palla in ritardo. Il centrale è un po’ più lento, ma non per la superficie, che è abbastanza veloce. Il servizio va forte e la palla scivola bene in ogni caso”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img