Due volte campione slam sicuro: Alcaraz in vetta in tre anni

0

Yevgeny Kafelnikov, due volte campione slam, in una recente intervista a Tennis Majors, si è detto sicuro di vedere Carlos Alcaraz in vetta alla classifica Atp in tre anni. Il russo, inoltre, è curioso in vista di una possibile semifinale tra lui e Daniil Medvedev.

L’endorsement di Kafelnikov

Il discorso era iniziato su Twitter, ma è stato a Tennis Majors che Yevgeny Kafelnikov ha potuto spiegare il suo punto di vista su Carlos Alcaraz.

Ho detto quella cosa e ti spiego il perché. Ultimamente, il suo gioco è migliorato molto anche rispetto a quando l’ho visto giocare l’anno scorso. Dopo la partita, anche Tsitsipas in conferenza stampa ha detto di non aver mai giocato contro un tennista che colpisce la palla così forte. Un giocatore che colpisce la palla forte è, per esempio, Andrey Rublev e lui e Stefanos sono ottimi amici. Per Tsitsipas dire quella cosa di Alcaraz è stato importante. Carlos ha il gioco e, se continua così, sono sicuro che sarà in vetta in tre anni al massimo.

Ho visto la partita dal primo all’ultimo punto. La cosa che mi ha sorpreso di Carlos è che non molla praticamente mai. Nel terzo set, Stefanos era avanti 52 con due break di vantaggio, ma Carlos ha lottato con coraggio e maturità. Lui non assomiglia al tipico giocatore spagnolo. Non ama stare a fondo campo e aspettare che sia l’avversario a sbagliare. A lui piace creare il punto e finire a rete: ha una mentalità offensiva.

Sono molto curioso di vederlo giocare con Medvedev, credo che sia l’unico che possa metterlo in difficoltà prima della finale. Non si farà spaventare dal russo perché è uno a cui piace dettare il proprio ritmo e colpire la palla forte. Tutto ciò che odia Daniil praticamente”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply