Giovane, moderno e cosmopolita: il tennis canadese è lo specchio del Paese

0

Tra i Paesi più sviluppati al giorno d’oggi pochi possono vantarsi di essere un vero e proprio riferimento di modernità, quest’ultima intesa come emancipazione politica e sociale, con un occhio di riguardo ai temi di inclusione e integrazione. Uno di tali rari esempi è sicuramente il Canada, che ha ‘creato’ nel corso dei secoli un modello multiculturale che potrebbe rivelarsi una fonte di ispirazione per molti altri stati.

IL CANADA, PAESE MULTICULTURALE CHE SFORNA TALENTI

Il Canada è un Paese storicamente fondato sull’immigrazione: a partire dal 1500, infatti, i primi coloni provenienti dalla Francia e dal Regno Unito cominciarono a popolarne le terre. Da quel momento in poi, sono stati molteplici i flussi migratori che si sono succeduti nel tempo, con provenienze da nazioni e continenti disparati. Oggi, in Canada vi sono più di 200 gruppi etnici ed almeno il 20% della popolazione canadese è nato all’estero. Una percentuale che sale al 40% a Vancouver e al 50% a Toronto, che è considerata una delle città più multiculturali del mondo.

Non è un caso, quindi, che tante eccellenze sfornate abbiano origini ‘straniere’. E adesso parliamo di tennis.

IL TENNIS IN CANADA, SCUOLA DI PRODIGI ‘ACQUISITI’

La scuola canadese negli ultimi anni ha prodotto dei grandi talenti che si sono guadagnati le luci della ribalta a suon di vittorie. Alcuni di questi hanno origini straniere. È il caso di Denis Shapovalov, Felix Auger-Aliassime, Bianca Andreescu e Leylah Fernandez. Andiamo a vedere nello specifico.

DENIS SHAPOVALOV – È nato a Tel Aviv il 15 aprile 1999. La famiglia di Shapovalov, madre ebrea russa e padre cristiano ortodosso, ha lasciato l’URSS nel 1990 e da Tel Aviv si è trasferita a Toronto quando Denis aveva solo nove mesi.

FELIX AUGER ALIASSIME – Felix è nato a Montreal l’8 agosto 2000 ed è cresciuto ad Ancienne-Lorette, un sobborgo di Quebec City. Suo padre è del Togo e sua madre è canadese.

BIANCA ANDREESCU – Bianca Andreescu è nata a Mississauga il 16 giugno 2000, figlia di genitori entrambi rumeni. Ha iniziato a giocare a tennis all’età di sette anni a Pitești, in Romania, per poi ritornare in Canada ed entrare a far parte del Tennis Canada’s National Training Program di Toronto dall’età di undici anni.

LEYLAH FERNANDEZ – È nata a Montreal il 6 settembre 2002. Ha origini ecuadoriane e filippine da parte dei genitori e parla fluentemente l’inglese, il francese e lo spagnolo.

Questi sono soltanto i quattro casi più lampanti dell’ampia produzione della scuola tennistica canadese.
Tali esempi dimostrano il perfetto funzionamento di un sistema che è già danni un modello di pluralità e inclusione. Qui, la diversità culturale è un valore aggiunto, che viene nutrito e valorizzato al fine di fornire al Paese una nuova ‘ricchezza’. Il tutto avviene, ovviamente, anche grazie alla predisposizione e al background della popolazione canadese. L’antropologia, però, al momento lasciamola da parte.

>>> Guida: Borse e zaini da tennis, prezzi e consigli per l’acquisto

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply