Quando Daniil Medvedev odiava Roger Federer

0

In una recente intervista, Daniil Medvedev ha svelato che da bambino odiava Roger Federer. Il neocampione slam degli US Open 2021 ha raccontato di quanto fosse adirato nel veder vincere sempre lo svizzero, comparandolo al grande Barcellona del 2008-2012.

L’odio sportivo da bambino

Daniil Medvedev è sicuramente il personaggio di punta dopo la conclusione dell’ultimo slam dell’anno. Ha battuto il grande favorito, Novak Djokovic, che non ha potuto chiudere il Grande Slam e superare la coppia Federer-Nadal a quota 20 major.

Il russo ha dichiarato, nella conferenza stampa dopo la finale, che (a suo parere) Djokovic è il miglior giocatore di tutti i tempi, ma c’è stato un periodo in cui non la pensava così. Da bambino, Daniil odiava completamente Federer, reo di essere il migliore del mondo e sembrare praticamente invincibile.

Odiavo Roger. Non lo riuscivo a veder vincere sempre le partite in cui era impegnato. Tifavo sin dal primo turno per i suoi avversari perché ero fatto così.

Per esempio, anche con il calcio ho agito in questa maniera. Quando il Barcellona vinceva tutto, io speravo che prima o poi perdesse in maniera netta”.

Negli scontri diretti Federer è in vantaggio per 3 a 0 con Medvedev, con l’ultimo incontro che risale al master1000 di Miami del 2019.

Daniil prenderà parte alla prossima Laver Cup e sarà il faro principale della squadra Europe.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply