Jannik Sinner, Riccardo Piatti e quel bicchiere mezzo pieno

0

Jannik Sinner, in una recente intervista con Tennis Head, ha voluto tracciare il proprio bilancio della stagione 2021, che potrebbe ancora regalargli sorprese. L’altoatesino, infatti, sta cercando di guadagnarsi un posto alle Atp Finals di Torino.

La stagione 2021, un bicchiere mezzo pieno

In una piacevole intervista con Tennis Head, Jannik Sinner ha parlato a tutto campo della stagione in corso, nonostante le numerose critiche subite per risultati altalenanti nei mesi estivi.

“A 16 anni non sapevo bene cosa volessi. Sapevo di voler diventare un giocatore di tennis, ma ora so quanto bene posso giocare e la mentalità è diversa.

A parte il torneo di Toronto ho avuto la possibilità di vincere in tutte le gare che ho disputato. Ho perso, è un processo di crescita, ho 20 anni e sono orgoglioso di essere nella posizione di classifica in cui sono.

È ovvio che si vuole sempre di più, ma non bisogna essere impazienti e andare di fretta. Anche per questo è importante avere una grande squadra intorno a te, Riccardo Piatti ha grande esperienza sia per l’aspetto tattico che mentale del gioco e non posso essere che felice del mio gruppo”.

Il nostro numero 2 italiano tornerà in campo la prossima settima al torneo di Sofia, dove dovrà difendere la vittoria dello scorso anno.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply