Disfatta Musetti a Sofia: battuto al primo turno da una wild card

0

È disfatta per Lorenzo Musetti all’ATP 250 di Sofia. L’azzurro è stato battuto al primo turno da Dimitar Kuzmanov, bulgaro nr. 226 del ranking mondiale. Dopo essere andato in vantaggio di un set, Muso non è riuscito a chiudere la partita, subendo poi il ritorno dell’agguerrito avversario. Prosegue, dunque, il periodo buio per il diciannovenne toscano.

Andiamo a vedere come è maturato questo sorprendente risultato.

Il match: Kuzmanov batte Musetti 6-7; 7-6; 6-3

Il primo set 

È burrascoso l’inizio del match per Lorenzo Musetti. L’azzurro, infatti, dopo il break point ottenuto e non sfruttato nel game d’apertura, si fa strappare il servizio nel secondo gioco. Poi, si guadagna tre palle del controbreak, ma Kuzmanov riesce a risalire dallo 0-40 e a portare a casa il suo turno di battuta. È 3-0 per il bulgaro in 20 minuti di gara.

Dopodiché, Muso prima tiene il servizio e poi ci riprova: stavolta, alla quinta possibilità, riesce a tornare in carreggiata. Quindi, con grande autorevolezza agguanta il 3-3.

Successivamente, il diciannovenne di Carrara spinge un po’ più forte: sfiora il sorpasso nel settimo game (2 break point) e l’ottiene definitivamente due giochi più tardi, portandosi sul 5-4 con la chance di servire per il set. Tutto deciso? Neanche per sogno. Già, perché il valzer di servizi non è ancora finito.

Infatti, Kuzmanov, con un colpo di reni, riesce prima a centrare il controbreakkare e poi a mettere nuovamente la testa avanti. Musetti in seguito non trema e rinvia il verdetto al tiebreak.

Il tiebreak – Parte fortissimo Muso, che in men che non si dica è già in vantaggio 4-0. Alla fine, il primo parziale se lo mette in tasca per 7 punti a 4.

Il secondo set 

Nulla da segnalare nelle battute iniziali del secondo parziale. Mentre nel quarto, nel sesto e nel nono gioco Lorenzo prova ad indirizzare definitivamente il match. L’avversario, tuttavia, è ancora molto bravo a salvarsi in calcio d’angolo (per usare una metafora calcistica) e, anzi, rischia di breakkare l’azzurro (in contropiede) nell’undicesimo game. Anche in questo caso, però, il verdetto è rimandato al tiebreak.

Il tie-break – L’azzurro prima va in vantaggio 2-0 e poi subisce la rimonta del bulgaro, che chiude 7-3.

Il terzo set 

All’improvviso l’inerzia del match cambia, con Musetti che inizia a calare progressivamente. Alla fine gli sarà fatale un break subito nel sesto game. Dopo tre ore e sei minuti, Kuzmanov la chiude con un 6-3.

 

Le statistiche del match di Musetti

Ace: 4
Doppi falli: 5
Percentuale prima di servizio: 68%
Percentuale punti prima di servizio: 75%
Percentuale punti seconda di servizio: 40%
Palle break salvate/concesse: 3/6

Le statistiche del match di Kuzmanov

Ace: 2
Doppi falli: 4
Percentuale prima di servizio: 69%
Percentuale punti prima di servizio: 74%
Percentuale punti seconda di servizio: 48%
Palle break salvate/concesse: 16/18

Dove vedere l’ATP 250 di Sofia in tv e streaming

L’Atp 250 di Sofia sarà trasmesso in tv su Sky Sport Tennis (canale 205), Sky Sport Uno (canale 201) e SuperTennis (canale 212 Sky, canale 64 digitale terrestre). In streaming, invece, andrà in scena su Now, SuperTenniX e TennisTv.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply