Tsitsipas e Sakkari hanno (già) fatto la storia del tennis greco: ecco perché

0

Maria Sakkari, da lunedì, è entrata per la prima volta in carriera nella top10 ed ha fatto letteralmente la storia del tennis greco. Il risultato è arrivato grazie alla finale raggiunta nell’ultimo Wta500 disputato ad Ostrava.

Maria e Stefanos nella storia

Maria Sakkari ha debuttato a 26 anni nella top10 della classifica Wta ed ha migliorato il best ranking di una tennista greca (Eleni Daniilidou, numero 14 a maggio 2003) nella storia. Ha così raggiunto Stefanos Tsitsipas (attuale numero 3 della classifica Atp) e, per la prima volta, la Grecia ha due tennisti in top10 in entrambi i circuiti professionistici di tennis.

Da notare, inoltre, che solo la Spagna (Rafael Nadal e Garbiñe Muguruza) ha due rappresentanti in entrambe le classifiche.

Mentre Stefanos staziona da un paio di anni nelle prime posizioni del mondo, l’ascesa di Maria è stata più lenta, ma costante. La ragazza non si è mai arresa e, grazie ad una stagione con due semifinali slam (Roland Garros e US Open) e l’ultima finale a Ostrava, ha raggiunto un traguardo che in pochi si aspettavano a 26 anni.

La stessa Sakkari si è detta emozionata per il risultato raggiunto.

Le persone non si rendono conto di quanto sia importante a 26 anni, non a 20, riuscire ad entrare in top10. Io e il mio staff abbiamo sempre creduto a questo risultato, anche quando le altre persone intorno non pensavano potesse essere possibile”.

Non poteva mancare la risposta del suo connazionale e grande amico, Tsitsipas, che ha voluto elogiare Maria.

Sono molto felice che sia io che Maria stiamo facendo un grande lavoro nel tennis. Abbiamo dato valore a questo sport e non abbiamo fatto spegnere le speranze di successo della nostra amata Grecia”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply