Raducanu, ma non solo: quattro nomi al debutto ad Indian Wells

0

Emma Raducanu si appresta al debutto ad Indian Wells, ma non è l’unica. Ecco le quattro super ragazze che, a partire da oggi, si sfideranno sugli splendidi campi californiani in quello che da molti è definito il quinto slam dell’anno.

Emma e le ragazze d’oro

Emma Raducanu, fresca vincitrice degli US Open, si appresta a fare il suo esordio dal secondo turno del tabellone principale di Indian Wells. La giovane britannica, acclamatissima dalla folla, giocherà il suo primo match contro una tra Aliaksandra Sasnovich e Maria Camila Osorio Serrano. Qualora dovesse vincere, l’aspetterebbe un suo idolo d’infanzia, Simona Halep. In ogni caso, l’obiettivo minimo sarà la vittoria della prima partita in carriera nel circuito maggiore (esclusi slam).

Anche la finalista degli ultimi splendidi US Open, Leyla Fernandez, giocherà per la prima volta il famoso torneo californiano. La canadese, uscita vittoriosa da partite incredibili contro Elina Svitolina, Naomi Osaka, Angelique Kerber e Aryna Sabalenka, giocherà (con tutta probabilità) un secondo turno ostico con Anastasia Pavlyuchenkova.

Un’altra campionessa slam, Iga Swiatek, giocherà per la prima volta il master1000 americano in questa stagione. La ventenne polacca, che sta vivendo un periodo abbastanza complicato sul cemento americano, proverà ad invertire la rotta con la testa di serie numero 2 (più alta mai ottenuta).

A chiudere la lista la tennista ucraina Marta Kostyuk, che nel 2018 impressionò tutti agli Australian Open. La giovane è riuscita a disputare un’ottima stagione, riuscendo ad arrivare alla seconda settimana del Roland Garros ed entrando in top50. Al primo turno se la vedrà con Zhang Shuai, mentre in un ipotetico secondo con la Halep.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply