Parigi amara per Sinner, va ad Alcaraz il primo atto della rivalità del futuro

0

Va a Carlos Alcaraz il primo atto (nel circuito maggiore) di quella che certamente sarà una delle rivalità più avvincenti del futuro, se non la più avvincente in assoluto. Il diciottenne spagnolo ha battuto Jannik Sinner in due set (2h e 9 minuti). È stato in ogni caso un match molto equilibrato, giocato da entrambi ad altissimo livello. Scopriamo di più!

Il match: Alcaraz batte Sinner 7-6; 7-5

Il primo set

Sin dal principio è un match molto combattuto con entrambi i millennials che si dimostrano vogliosi di dare spettacolo. Il primo strappo è di Sinner. L’altoatesino, infatti, pronti e via riesce a centrare il break (alla seconda opportunità) dopo un game entusiasmante durato quasi dieci minuti (14 punti). Nel gioco successivo, però, Alcaraz torna alla ribalta mettendo a segno il controbreak (anche in questo caso alla seconda opportunità) che gli vale l’1-1. Dopodiché, lo spagnolo prima tiene saldamente il servizio e poi cerca l’allungo su Jannik. Quest’ultimo, tuttavia, come spesso capita, è glaciale: annulla due break point e fa 2-2.

Seguono, dunque, otto giochi abbastanza veloci in cui sia l’azzurro che l’iberico rischiano ben poco. I colpi mozzafiato si susseguono, ma non sono sufficienti a rompere l’equilibrio. Il verdetto, quindi, è affidato al tie-break.

Il tie-break – Parte a razzo e non si ferma più Carlos Alcaraz, che chiude il primo parziale per 7 punti a 1.

Il secondo set

Dopo due game di “riscaldamento” la battaglia torna ad accendersi, con il tennista di Murcia che conquista tre chance di break nel terzo gioco. Tuttavia, Sinner è molto bravo ad uscirsene da una situazione estremamente ingarbugliata e a portarsi sul 2-1. La stessa situazione si ripresenta al successivo turno di battuta dell’altoatesino, che ancora se la scampa risalendo dal 15-40 (per un totale di 3 palle break): resta in vita Jannik, è 3-2. Seguono il 3-3 e il 4-3. Mentre nell’ottavo game l’azzurro costringe l’iberico ai vantaggi (una notizia visto che non accadeva dal gioco d’apertura dell’incontro) senza però riuscire ad affondare: è 4-4.

A dirla tutta, Jannik non sembra proprio nelle condizioni di impensierire l’avversario: Alcaraz più incisivo e in pieno controllo. Alla fine, infatti, lo spagnolo trova la svolta decisiva nell’undicesimo game, poi chiude sul 7-5.

Le statistiche del match di Sinner

Ace: 5
Doppi falli: 2
Percentuale prima di servizio: 64%
Percentuale punti prima di servizio: 61%
Percentuale punti seconda di servizio: 58%
Palle break salvate/concesse: 9/11

Le statistiche del match di Alcaraz

Ace: 3
Doppi falli: 3
Percentuale prima di servizio: 61%
Percentuale punti prima di servizio: 77%
Percentuale punti seconda di servizio: 58%
Palle break salvate/concesse: 1/2

Dove vedere il Rolex Paris Masters in tv e streaming

Come tutti i tornei di categoria 1000, il Rolex Paris Masters verrà proposto in diretta su Sky e in streaming su NOW e il canale di riferimento sarà Sky Sport Tennis.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply