Parigi-Bercy, Carlos Alcaraz ha parlato così di Jannik Sinner

0

Carlos Alcaraz, nella conferenza stampa dopo la vittoria con Jannik Sinner al master1000 di Parigi-Bercy, ha rilasciato dichiarazioni molto interessanti. Lo spagnolo, infatti, ha ammesso di voler arrivare dov’è l’azzurro in classifica in un paio di anni.

Alcaraz v Sinner, la sfida del futuro

Due giorni fa abbiamo visto quella che, molto probabilmente, sarà una delle sfide del futuro: Carlos Alcaraz v Jannik Sinner. Il primo match Atp tra i due, che si erano affrontati già nel 2019 nel circuito Challenger, è andato allo spagnolo per 76(2) 75.

Nella conferenza stampa dopo la partita, Carlos ha voluto approfondire alcuni aspetti del match e della rivalità che potrebbe nascere tra i due.

Beh, ho 18 anni e non ho l’età per sentire la pressione prima delle partite. Per ora, so che devo scendere in campo e giocare al meglio delle mie possibilità. Quando sono in campo provo a dare il meglio di me e a godermi il momento.

Se sono al livello di Sinner? Sinceramente non lo so. Credo che abbia vinto cinque titoli Atp, è numero nove del mondo e potrebbe giocare le Finals. Io sto ancora crescendo e imparando. Sono numero 35 del mondo e sono felice del livello a cui sto giocando in questo periodo della stagione. Spero di arrivare al livello e alla posizione di Jannik in un paio di anni, ma sono felice già di quello che ho raggiunto finora.

Sono felice di sentire che la nostra potrebbe essere una delle rivalità del futuro. Tutti credono che giocheremo grandi partite e questo mi rallegra. I fatti, per ora, parlano chiaro: Jannik è lì al nono posto. Io ancora no. Spero di arrivarci presto e di giocare ancora partite come questa”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply