Nick Kyrgios e l’insolita (e inaspettata) “lode” al tennis

0

Nick Kyrgios, lontano dai campi dagli scorsi US Open, è tornato a parlare durante il suo podcast, No Boundaries. L’australiano, un po’ a sorpresa, si è lasciato andare a degli inaspettati complimenti al tennis, paragonato ad altri sport.

I complimenti di Nick

Nell’ultima puntata del suo podcast, in compagnia dell’ex tennista australiano Alexander Bebanine, Nick Kyrgios ha voluto parlare degli atleti invischiati nel crimine. Il bad boy australiano ha voluto sottolineare come, al contrario di altri sport come l’NRL o l’NFL, nel tennis è molto difficile vedere un giocatore invischiato in faccende di malaffare. In più, ha aggiunto che il nostro è più uno sport di gentiluomini in cui è difficile vedere i due contendenti litigare in campo.

Prendi, per esempio, i giocatori tesserati nell’NRL o in NFL. Molti di loro sono invischiati nel mondo del crimine e fanno cose che tutti possiamo giudicare schifose. Non hanno un buon comportamento e non sono da esempio per la gente che li segue.

Nel tennis non è così, tutte le telecamere sono puntate su di te in ogni secondo, è uno sport più grande e visto in tutto il mondo. Non è facile che in un mondo del genere succeda qualcosa di sconvolgente: è uno sport di gentiluomini ed è quasi impossibile assistere a liti in campo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nick Kyrgios (@k1ngkyrg1os)

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply