Vaccino, esenzioni e politica: la lunga storia tra Djokovic e gli Australian Open

0

Negli scorsi giorni è stata pubblicata l’entry list degli Australian Open 2022. E, ovviamente, sono sorte parecchie discussioni riguardanti la presenza di Novak Djokovic nell’elenco. Non è ancora chiaro se il venti volte campione Slam si sia vaccinato contro il Covid oppure meno (condizione necessaria per partecipare quest’anno), ma quel che è certo è che si è sempre dichiarato contrario a tale tipo di prevenzione. E allora, in un attimo, molti hanno ipotizzato che gli fosse stata concessa “un’esenzione speciale” per giocare. Non è così.

Djokovic e gli Australian Open, la situazione

Nessuna esenzione speciale è stata concessa a Novak Djokovic per partecipare al primo Slam stagionale. Il direttore del torneo e CEO di Tennis Australia, Craig Tiley, infatti, ha subito chiarito che quello pubblicato qualche giorno fa è solo l’elenco iniziale del torneo e che il serbo dovrà seguire le stesse norme di chiunque altro se vorrà fare il proprio ingresso in Australia.
Concetto ripetuto anche dal primo ministro australiano, Scott Morrison, il quale ha affermato: “Seguirà le stesse regole di chiunque. Non ci sono regole speciali per i tennisti”, mettendo fine a tutte le speculazioni sulla vicenda. Intanto, a poco più di un mese dall’inizio della manifestazione, Djoker deve ancora sciogliere le riserve.

La previsione

Dopo aver vinto tre Slam nel 2021, portandosi alla pari di Rafa Nadal e Roger Federer, Novak Djokovic avrebbe l’opportunità di scavalcarli proprio agli Australian Open, centrando il suo 21esimi Major (il decimo a Melbourne). Per tale motivo, tutto lascia presagire che il serbo si adatterà alle linee guida in vigore pur di giocare il torneo.

Sarebbe un ottimo modo per ripartire in seguito a un finale di 2021 non proprio da ricordare (per i suoi standard). La leggenda di Belgrado, infatti, ha sì vinto il Masters 1000 di Parigi-Bercy, chiudendo l’anno da numero uno del mondo per la settima volta in carriera. Ma, nella sua testa, molto probabilmente, scottano ancora tanto le delusioni di Tokyo, New York e Torino ed anche l’eliminazione con la Serbia in semifinale di Coppa Davis. Novak si presenterà in Australia per tentare di ottenere un altro grande trionfo? Oppure ci stupirà con un clamoroso forfait? Vedremo come andrà a finire!

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply