“Terra rossa? Meglio l’erba e il cemento indoor”. Parola di Nadal…

0

88 titoli ATP, di cui 20 Slam, 5 trionfi in Coppa Davis con la Spagna, una carriera vissuta nell’olimpo del tennis, chiudendo per 5 volte l’anno da numero uno del mondo. E ancora, decine di riconoscimenti, 11 tornei vinti in doppio e la consapevolezza di essere già una leggenda di questo sport: Rafa Nadal, però, non è sazio e tornerà in campo tra qualche settimana agli Australian Open, su quel cemento che in tanti ritengono gli sia nemico (ad esempio non ha mai vinto le Finals, cemento indoor). Ma sarà proprio così? Un vecchio video in cui un giovanissimo Rafael parla del suo futuro sembrerebbe smentire la tesi…

Nadal, la terra rossa e l’amore per le altre superfici

Come ben sappiamo, Nadal ha ottenuto la maggior parte dei suoi successi sulla terra battuta, dominando proprio chiunque, soprattutto a Parigi, al Roland Garros, dove ha trionfato ben tredici volte, stracciando ogni record. Ma in un vecchio video risalente a tanti anni fa, un giovane Rafa, ancora inconsapevole che sarebbe diventato il King of Clay, parlava così:

“Mi piace giocare sull’erba o sul cemento indoor più che sulla terra battuta. Anche se mi piace pure giocare sulla terra battuta”.

Già questa è un’affermazione che, alla luce dei risultati poi conseguiti, suona davvero come clamorosa. Ma non è finita qui. Sì, perché lo spagnolo, alla domanda riguardante quale fosse lo Slam che più gli sarebbe piaciuto vincere, dava tale risposta:

“Wimbledon, ma è molto difficile e devi lavorare molto”.

Il che lascia abbastanza spiazzati. Non che a Wimbledon Rafa abbia mai sfigurato. L’iberico ha conquistato la coppa all’All England Club ben due volte, nel 2008 e nel 2010. Ma di certo quello londinese non si può definire lo Slam in cui ha sbalordito di più, visto che solo agli Australian Open ha fatto “peggio” (1 vittoria).

Finiscono le sorprese, invece, per quanto riguarda l’idolo. Nessun dubbio per il maiorchino: “Carlos Moya è un grande giocatore. Mi piacerebbe essere come lui”.

A distanza di tanti anni, leggere queste parole suonerà abbastanza strano a chiunque. È proprio vero, Rafa non finisce mai di stupire!

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply