Caos Australian Open, altri tennisti con il visto dubbio?

0

È scoppiato letteralmente il caos agli Australian Open dopo l’affaire Novak Djokovic. Intervenuta ai microfoni di Channel9, Karen Andrews, ministra degli interni, ha svelato che altri tennisti potrebbero avere un visto dubbio.

La situazione australiana

La situazione in vista degli Australian Open è incandescente (questa volta non per le temperature dell’estate australiana). Novak Djokovic è fermo in un hotel per gli immigrati irregolari da mercoledì, in attesa del ricorso presentato per il mancato ingresso in Australia. I suoi avvocati sono all’opera per far valere i risultati dell’esenzione medica (conferita da due gruppi medici privati di Tennis Australia e dello stato di Victoria), ritenuta non valida dalle autorità del governo di Canberra.

Un’altra novità delle ultime ore ha sconvolto di nuovo tutto il mondo del tennis (e non solo). Intervenuta ai microfoni di Channel9, Karen Andrews, ha dichiarato che “ci sono alcuni giocatori che non hanno rispettato i criteri d’ingresso”. L’intelligence è quindi a lavoro anche su questo secondo versante.

In tutto ciò, a partire da lunedì mancheranno solamente sette giorni all’inizio del primo slam della stagione. Uno di quelli che sicuramente si ricorderà a prescindere dalla qualità del torneo e del nome del futuro vincitore.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply