ATP 250 di Sydney, il grande ritorno di Murray. Ecco chi trova in finale

0

Sarà tra Andy Murray e Aslan Karatsev la finale dell’ATP 250 di Sydney, che andrà in scena nella mattinata (italiana) di domani. Per il britannico si tratta della 69esima presenza in un ultimo atto di un torneo del circuito maggiore.

Murray batte Opelka e torna in finale dopo più di due anni

La partita è iniziata con entrambi i giocatori molto solidi al servizio. E infatti il primo set si è concluso al tie-break, con l’americano che è riuscito a spuntarla per 8 punti a 6. Poi nel secondo set è salito in cattedra Murray, il quale ha strappato il servizio all’avversario nel terzo gioco e poi ha mantenuto il vantaggio fino alla fine del parziale. Di lì è cambiata l’inerzia della battaglia, con il britannico che è riuscito a far sua la partita breakkando l’americano nel nono game del set decisivo. Risultato finale: Murray batte Opelka 6-7; 6-4; 6-4.

Andy torna dunque in finale dopo più di due anni. L’ultima l’aveva giocata e vinta all’European Open a fine ottobre 2019.

Karatsev l’altro finalista

L’altro finalista, come dicevamo in apertura, è Aslan Karatsev il quale ha battuto Daniel Evans dopo 3 ore e 9 minuti di lotta. Il russo, dopo aver vinto il primo set 6-3, si era fatto recuperare perdendo il tie-break del secondo parziale per 15 punti a 13. Poi, alla fine, ha ripreso in mano la situazione e ha chiuso l’incontro sul 6-3.

Dove vedere l’ATP 250 di Sydney in tv e streaming

L‘ATP 250 Sydney verrà trasmesso da mercoledì 12 a sabato 15 gennaio in diretta tv su SuperTennis (212 Sky, 64 digitale terrestre), in diretta streaming su SuperTenniX, SuperTennis.tv, Sky Go e da lunedì 10 a sabato 15 gennaio sempre in diretta streaming su TennisTv.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply