spot_img
spot_img

Tsitsipas: voglio giocare bene ovunque
T

Alla viglia del suo match di secondo turno all’Atp500 di Rotterdam, Stefanos Tsitsipas ha fatto delle rivelazioni sul proprio futuro. Il greco vuole impegnarsi a giocare bene su tutte le superfici e non diventare uno specialista.

Il tennista versatile

Stefanos Tsitsipas, in carriera, ha ottenuto 17 finali a livello Atp: otto sulla terra e nove sul cemento. Dati alla mano, con l’eccezione dell’erba dove non ha mai ottenuto buoni risultati, il gioco del greco si riesce a adattare bene ovunque. Proprio questa è la sua arma segreta.

Credo di essere in grado di giocare bene su tutte le superfici. Non voglio essere uno specialista di una sola. Sono abile a giocare e riesco a guadagnare punti in ogni terreno di gioco che l’Atp ci offre durante l’anno.

Per giocare qui a Rotterdam ci metterò un po’ a adattarmi perché non gioco eventi indoor da un po’ di tempo. È sempre pericoloso tornare a giocare al chiuso, mi serviranno alcuni giorni per riabituarmi a questa situazione.

Credo che i primi turni siano sempre i più difficili, soprattutto quando devi abituarti a nuove superfici. Si tratta di qualcosa con cui devi sempre rapportarti. Alejandro ha giocato molto bene e mi ha messo in difficoltà: ancora deve raggiungere il suo massimo, ma ha un potenziale notevole. È stato un avversario difficile e un ottimo banco di prova per iniziare il torneo”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img