Positivo al Covid all’evento con i bambini? Djokovic (forse) ammette di aver commesso un errore

0

Nella recente intervista con la BBC, Novak Djokovic ha voluto spiegare il motivo della sua presenza all’evento per i bambini a Belgrado, nonostante la sera prima fosse risultato positivo al test molecolare per il Covid-19.

I motivi della presenza

Ogni giorno si arricchisce di dettagli l’ormai nota vicenda tra Novak Djokovic e l’Australian Open. Il serbo, dopo un lungo silenzio, è tornato a parlare in un’intervista esclusiva con la BBC. Il numero 1 del mondo ha anche rivelato il motivo della sua presenza all’evento per bambini.

Vorrei dire che ho capito cosa ho fatto. Veramente. Capisco il loro disappunto, in tutto il contesto che si stava vivendo in Australia, a vedere la foto di me senza maschera tra i bambini quando la sera prima ero risultato positivo al test molecolare. Non ero mai stato prima a quell’evento e posso assicurare che ero asintomatico.

Mi sono fatto il test rapido la mattina dell’evento e sono risultato negativo. Volevo andare lì per i bambini. So quanto significhi hanno dovuto sopportare e quanto sia importante per loro. Per me era importante dargli il premio per cui si erano così tanto impegnati. Questo è tutto ciò che vi posso dire a riguardo”.

Forse (e sottolineiamo forse) si tratta della prima volta in cui il serbo ammette di aver commesso un errore riguardo il Covid-19.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply