Zverev impazzisce: prende a racchettate l’arbitro, è fuori dal torneo di Acapulco

0

Alexander Zverev è fuori dal torneo Atp 500 di Acapulco. Lo ha annunciato la stessa organizzazione internazionale del tennis. Motivo: “Condotta antisportiva”. Il tedesco, come potete vedere dalle immagini qua sotto, ha completamente perso la testa al termine del match di doppio perso in coppia con Marcelo Melo, 6-2 4-6 10-6 contro Lloyd Glasspool e Harri Heliövaara.

Zverev ha colpito ripetutamente con la sua racchetta la sedia dell’arbitro, l’italiano Alessandro Germani, dopo l’ultimo punto della partita. Uno dei colpi ha anche colpito il piede del giudice si sedia. Sascha ha anche urlato qualcosa a Germani dopo che questo si è alzato, senza polemizzare, ed è andato via.

 

Zverev avva iniziato a protestare sul punto che ha mandato Glasspool ed Heliövaara avanti 9-6 nel match tiebreak. Una risposta del finlandese, finita nei pressi della riga esterna del corridoio sul lato più vicina alla sedia dell’arbitro, viene giudicata buona. Zverev e Melo sono convinti sia fuori, il replay della tv non chiarisce del tutto. Da sottolineare che sui campi laterali ad Acapulco non c’è la possibilità di chiedere la verifica della chiamata attraverso FoxTenn.

Addio quindi ai sogni di gloria per Zverev, che a causa della squalifica non potrà giocare contro il connazionale Gojowczyk, che quindi avanza senza giocare ai quarti di finale.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

 

Share.

Leave A Reply