Le parole di Rublev, un importante (e bellissimo) messaggio di pace

0

Andrey Rublev, impegnato nell’Atp500 di Dubai, ha voluto mandare un importante messaggio di pace dopo lo scoppio della guerra in Ucraina. Il numero 7 del mondo ha ricevuto molti messaggi di odio per le sue origini, ma ha voluto rispondere in maniera molto efficace.

C’è molto più del tennis

La notizia è di quelle che fanno tremare: è iniziata la guerra in Ucraina. Qui si va oltre (e di molto) rispetto al tennis, ma ne vogliamo parlare per un importante messaggio mandato da Andrey Rublev. Il russo, impegnato nell’Atp500 di Dubai, è stato insultato su internet per le sue origini.

Il diretto interessato non ha voluto badare a ciò, ma ci ha tenuto a lanciare un importantissimo messaggio di pace a tutto il mondo.

Ho ricevuto diversi messaggi di odio su internet perché sono russo. Non posso reagire a questi. Se voglio che ci sia la pace, devo far finta di niente. Anche se mi tirassero delle pietre, dovrei dimostrare che io voglio solo la pace: non sono qui per essere aggressivo o cose del genere.

 In questi momenti capisci quanto i miei match non siano importanti. Quello che sta accadendo è molto più terribile.

Si capisce così quanto sia importante il rispetto reciproco e la volontà di pace in tutto il mondo. Bisogna prendersi cura del nostro pianeta e di ognuno di noi, non importano le proprie origini”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply