Da Apostolos Tsitsipas a Srdjan Djokovic: i cinque papà più controversi del tennis

0

I genitori sono spesso un punto di forza dei tennisti nelle loro carriere splendenti. Anni insieme ai propri figli, tra viaggi in giro per il mondo e successi che arrivano spesso (o, al contrario, non arrivano mai). Oggi vogliamo parlarvi dei cinque padri più controversi del tennis.

Peter Graf

Padre della 22 volte campionessa slam Steffi Graf, Peter ha sempre seguito la figlia con il pugno di ferro e si è spesso macchiato di coaching ed insulti gravi ai giudici di gara. La ciliegina sulla torta sono stati i 25 mesi di reclusione per evasione di tasse negli anni in cui gestiva il patrimonio della figlia.

Damir Dokic

Papà di Jelena (best ranking al numero 4 del mondo e vincitrice di sei titoli Wta) costrinse la figlia a cambiare nazione e giocare per la Yugoslavia dal 2000, dopo aver sempre gareggiato per l’Australia. Proprio in Australia, in seguito alla sconfitta di primo turno con Lindsay Davenport, Damir accusava la federazione di aver pilotato il sorteggio per danneggiare la figlia. Nella sua biografia, Jelena ha anche confessato di aver subito violenze fisiche e mentali da suo padre.

Apostolos Tsitsipas

Sicuramente uno dei personaggi meno amati degli ultimi anni. Padre di Stefanos, tra i migliori talenti nati alla fine degli anni ’90, è sempre stato accusato di coaching dagli spalti e durante i toilet break del figlio.

Srdjan Djokovic

Probabilmente la figura meno positiva di tutta la lista. Dalle interviste oscene alle diatribe con Roger Federer e Rafael Nadal, passando per gli insulti all’Australia che, a sua detta, avrebbe attaccato tutta la Serbia con la decisione di escludere il figlio.

Richard Williams

Un personaggio degno di un film. Il futuro delle figlie già nella propria testa e delle idee difficili da scardinare. Alla fine, nonostante tutti i difetti, possiamo ben dire che aveva ragione lui “Venus diventerà la numero 1 del mondo, ma Serena sarà la più grande”.



Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply