Steffi Graf, l’Ucraina e il ruolo dei media: “Hanno cambiato il mondo, anche troppo…”

0

Steffi Graf, intervenuta sulla situazione in Ucraina, ha parlato dell’importanza dei media al giorno d’oggi. La tedesca ha sottolineando anche la differenza nell’approccio e nel tipo di comunicazione moderna.

L’importanza dei media

Con la sua associazione Children for Tomorrow, la 22 volte campionessa slam sta aiutando in maniera molto importante le vittime della guerra in Ucraina. In una recente intervista a Vogue ha sottolineato l’importanza dei media al giorno d’oggi.

Sì, assolutamente. I media hanno cambiato molto il modo di vedere e documentare le cose al giorno d’oggi. Per me personalmente, anche un po’ troppo. L’apertura a parlare anche della situazione mentale, però, è cresciuta in maniera significativa e questo è molto importante.

Tutti partecipiamo ai drammi che vivono le altre persone. Le donne In Ucraina, per esempio, si impegnano in queste migrazioni difficili con i propri figli, lontane dai propri mariti, dalle proprie città, dalla propria cultura, dalla lingua e dalla propria storia. Grazia alla presenza dei media nelle aree di crisi, ognuno può farsi un’idea migliore su quello che effettivamente sta succedendo nel mondo.

Tutti ci sentiamo più vicini. Nel nostro lavoro ci aiuta a capire di più tutte le persone. In più, a noi aiuta molto il fatto di poter lavorare localmente nelle scuole. Possiamo parlare direttamente con gli insegnanti e le famiglie dei bambini rifugiati e abbiamo una relazione molto più stretta. Un ambiente aperto è sicuramente fondamentale per i bambini”.

Share.

Leave A Reply